Ansia da partenza, in cosa consiste e come combatterla

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 08 Ago 2019 alle ore 8:32am

Prima di partire per la vacanza, che sia lunga o più breve, ansia e stress salgono a dismisura: bisogna fare i bagagli, cercare di non dimenticare nulla, capire cosa organizzare per prima e per dopo, perché magari si torna subito al lavoro; lasciare in buone mani gli animali domestici se non c’è possibilità di portarli con noi.

Vediamo, allora, come fare per partire a cuor leggero senza problemi con una lista di consigli che vi torneranno utili anche in futuro.

Ecco alcune regole d’oro

– Cercare di non arrivare agli ultimi due giorni con tutte le cose da fare: valigia, compere, documenti e via discorrendo. Per non trovarsi impreparati basta segnare in un agenda tutto quello che c’è da fare e fare via via una spunta per non dimenticare niente: partendo proprio dagli oggetti indispensabili da portare in viaggio, in vacanza con noi. Documenti, biglietti di viaggio, prenotazioni, fotocamera, costume da bagno, abbigliamento, creme e via dicendo ancora. Ogni volta che vi viene in mente qualcosa, segnatelo su un’agendina, nel cellulare o dove vi pare. E iniziate subito a fare la valigia. A riempirla un po’ per volta.

– Fate le cose con calma può essere di ottimo aiuto. Come ad esempio pulire anche casa. Prima di partire, cercate di pulire le camere principali, la cucina, il bagno, il salotto, spolverando e non lasciando il cassettone dei panni pieno, da lavare e stirare, così non si accumula stress e ansia al ritorno a casa. Pulite prima gli esterni, in modo tale di non far entrare altra polvere in casa. Allo stesso modo, evitate di rimandare eventuali pagamenti di bollette o fatture da pagare. E’ meglio farlo prima, in modo da scansare la possibilità di ritardi. Insomma, tutto quello che c’è da fare fatelo prima per ritrovarvi leggeri al rientro a casa, quando la voglia di ricominciare a lavorare, a ritornare alla solita routine non è tanta
e la stanchezza del viaggio si fa certamente anche sentire.

– Infine da non dimenticare piante e animali. Se avete in casa gatti, cani o altri animali domestici, e non potete portarli via con voi in vacanza, prima di partire cercate qualcuno di fiducia che li possa accudire o tenere come se foste proprio voi a farlo. Persone di fiducia, amate anche dai vostri amici animali.

– Anche le piante sui balconi o in casa non vanno dimenticate, per cui bisognerà trovare una persona disposta ad innaffiarle, o attrezzarvi di santa pazienza con irrigatori o altri rimedi fai da te.

– Svuotare frigo. Se avete cibi che scadono, provate a consumarli prima. O altrimenti, dateli a qualcuno che conoscete affinché li consumi. E’ peccato gettarli prima. Nei giorni antecedenti la partenza, provate a comprare cibi da consumare all’istante e ad evitare spese corpose. A meno che non dobbiate portare un po’ di provviste, di conserve, con voi. Alla casa, al mare o in montagna.

Insomma, se fate le cose con calma riuscirete a fare tutto senza ansia e stress. E anche la vacanza procederà dritta come l’olio.