E’ successo a Torino, alla Città della salute, dove un robot t ha asportato un tumore maligno renale salvando l’organo di una bambina di appena quattro anni.

L’operazione, la prima in Italia e una delle poche al mondo anche perché la patologia è rarissima nei bambini, è durata tre ore ed è perfettamente riuscita. La piccola è stata dimessa, e della brutta avventura le restano solo quattro piccole cicatrici, quasi invisibili. L’operazione chirurgica è stata eseguita dal professor Paolo Gontero, urologo degli adulti, chiamato a intervenire proprio grazie alla sua esperienza con l’uso del robot.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.