cellulite

Le 5 tisane che purificano l’intestino e combattono la ritenzione idrica

Pubblicato il 11 Giu 2020 alle 7:57am

Ecco a voi le 5 tisane drenanti che purificano l’intestino e combattono la ritenzione idrica, la cellulite. (altro…)

Ministero salute, attenzione agli integratori brucia grassi e contro ritenzione idrica con Yohimbina

Pubblicato il 02 Giu 2020 alle 6:18am

Il Ministero della salute dice “Attenzione agli integratori alimentari brucia grassi che contengono Yohimbina”. Una sostanza farmacologicamente attiva, che può avere “serie ripercussioni sulla nostra salute”. L’avviso è stato pubblicato sul portale web, sottolineando anche che “questi integratori non sono registrati in Italia ma risultano venduti attraverso numerosi siti web”.

Il Sistema di Allerta Europeo per Alimenti e Mangimi (Rasff) ha comunicato che gli integratori HydroxyCut Hardcore Next Gen e HydroxyCut Hardcore Elite 110, a marchio MuscleTech, conterrebbero Yohimbina, principio attivo usato per l’impotenza, che agisce su sistema nervoso centrale e ha effetti diuretici ma è “vietato negli integratori alimentari”.

Tali integratori alimentari vengono utilizzati per favorire la crescita della massa muscolare e ridurre la ritenzione idrica. “Si raccomanda ai consumatori di non acquistare i summenzionati prodotti e di astenersi dal consumarli”.

Il body brushing: un movimento da spa direttamente a casa propria!

Pubblicato il 17 Apr 2020 alle 7:14am

Le “beauty addicted” e star ne raccomandano l’utilizzo ogni giorno, per avere una pelle perfetta e contrastare gli inestetismi cutanei coma la fastidiosa cellulite. E’ un metodo facile ed economico! (altro…)

Cellulite: combatterla è possibile anche da casa!

Pubblicato il 09 Apr 2020 alle 6:19am

La cellulite, è il punto debole di noi donne, per combatterla abbiamo letto articoli, seguito suggerimenti di amiche, visto pubblicità di ogni tipo e provato qualsiasi tipo di crema. (altro…)

Cellulite, come prevenirla e eliminarla su più fronti

Pubblicato il 28 Feb 2020 alle 8:24am

La Pefs (panniculopatia edemato-fibro-sclerotica) deve la sua comparsa ad un’alterazione del microcircolo con accumulo di liquidi nei tessuti cutanei. «La cellulite è un grasso che trattiene in maniera cronica grandi quantità di acqua alterando la sua struttura, così che l’organismo fa fatica a bruciarlo». A sottolinearlo è Antonino Di Pietro, direttore dell’Istituto dermoclinico Vita Cutis di Milano. «Gli adipociti, le cellule del grasso sottocutaneo, si gonfiano, si alterano e col tempo tendono a peggiorare. Si crea inoltre un’infiammazione cronica che colpisce il connettivo, cioè il tessuto che avvolge e sostiene il grasso, che diventa duro e si ritrae, tendendo le fibre e creando la famigerata buccia d’arancia».

Perché è importante agire su più fronti Purtroppo contro la cellulite non esistono cure miracolose, ma con costanza e sinergia si possono ottenere risultati straordinari. Serve, soprattutto costanza. Perché in una settimana soltanto non si sortirà alcun effetto e sinergia in quanto i modi per combattere questo inestetismo sono molteplici e complementari e nessuno esclude l’altro. Il consiglio dell’esperto, è quello di agire su più fronti, creare una vera e propria strategia. «È importante ricordare che la cellulite è legata a disturbi della circolazione, alla vita sedentaria, a posture scorrette, fumo di sigaretta, ansia e stress, abbigliamento troppo stretto che impediscono il ritorno venoso», aggiunge Di Pietro. «Per quanto riguarda l’alimentazione è importantissimo evitare cibi salati, causa principale di ritenzione idrica. Favorire l’assunzione di fibre vegetali che favoriscono l’attività intestinale e bere almeno 2 litri di acqua al giorno. L’acqua introdotta nell’organismo è indispensabile per diluire i sali trattenuti nei tessuti. Infine, oltre al cibo, non bisogna assolutamente trascurare l’esercizio fisico quotidiano, al quale si dovrebbero dedicare almeno 40 minuti al giorno (anche una camminata)».

A casa un aiuto può venire da prodotti dermocosmetici. Tisane drenanti a base di succo di ananas, mirtillo rosso, talassaco, ippocastano, ecc. In commercio troviamo poi creme con ingredienti specifici, cerotti (patch) da applicare sull’inestetismo, texture dall’effetto caldo/freddo e formule ideali per rassodare, alghe a caldo e a freddo. Negli stadi iniziali, l’effetto cellulite potrebbe essere causato da un misto di cellule morte e rugosità dovute ad adipe superficiale. Pertanto, uno scrub sotto la doccia con un guanto ruvido e una crema esfoliante può essere molto efficace. Lo scrub può essere fatto anche in casa: basta miscelare della posa di caffè a dell’olio d’oliva extravergine, o zucchero e olio o sale marino fine o grosso e olio.

E ancora massaggi linfodrenanti come il Mass-Up, praticato nei migliori centri estetici, tecarperapia, microterapia, onde d’urto, ossigenozonoterapia.

Tra le attività sportive più indicate, abbiamo, nuoto, spinning, cyclette, tapiroulant, stepper, corsa, passeggiata veloce, gag, pylates.

Cyclette, i benefici per la salute di cuore, adiposità localizzate e mal di schiena

Pubblicato il 06 Feb 2020 alle 8:04am

La cyclette è uno degli attrezzi da ginnastica più ricercati, sia nelle palestre che nelle abitazioni private. Vediamo allora come utilizzarla al meglio e possibili benefici per la nostra salute. (altro…)

Aceto di mele, un alleato per la salute: fa dimagrire e regola l’intestino. Drena liquidi in eccesso

Pubblicato il 08 Dic 2019 alle 8:28am

“L’aceto di mele è digestivo, depurativo e aiuta anche a dimagrire” a dirlo, la dottoressa Caterina Perfetto su Viversano.net. (altro…)

Cicoria, alleata della salute: per ritenzione idrica, colesterolo, fegato, glicemia e digestione

Pubblicato il 25 Nov 2019 alle 6:56am

La cicoria è un concentrato di virtù nutritive e uno dei più preziosi depurativi del sangue. Questa pianta aiuta a depurare fegato, vie biliari e tutto l’organismo, regolando anche il colesterolo, aiutando digestione e favorisce motilità intestinale.

In cucina della cicoria si usano prevalentemente le foglie, fresche o cotte, mentre a scopo medicinale si utilizzano principalmente le radici.

Le foglie crude si possono consumare in insalata, scegliendo, tuttavia, le cicorie più tenere e giovani per evitare il gusto troppo amaro.

La cicoria cotta e ripassata con aglio e peperoncino è uno degli alimenti tipici della cucina romana; accompagna spesso purè di Fave della tradizione tipica pugliese, mentre al Nord le coste più carnose e chiare sono da condimento a fantastici risotti. La cicoria è anche molto presente nelle minestre ed è spesso utilizzata per creare dei gustosi ripieni per torte salate, pizze e focacce.

La radice della cicoria contiene inulina, una fibra solubile spesso utilizzata negli integratori alimentari che favorisce la digestione e regola la funzionalità intestinale. Il sapore amaro è dovuto alla presenza dell’acido cicorico, sostanza che favorisce la secrezione della bile e la diuresi, con effetti positivi su ritenzione idrica e cellulite. La pianta è ricca di sali minerali essenziali per il benessere dell’organismo come potassio, calcio e ferro. Anche il quantitativo di vitamine, in particolare B, C, K e P, contenute nelle foglie e nelle radici, rende la cicoria un alimento utilissimo in caso di anoressia, astenia, anemia e artrite.

Ed ancora, l’estratto di cicoria stimola l’appetito. E’ un ottimo lassativo e si utilizza frequentemente per trattare il colon irritabile, la flatulenza e la cattiva digestione. Sotto forma di decotto, è utile per trattare dermatosi della pelle.

L’infuso di cicoria ha proprietà drenanti molto efficaci: se ne può assumere una tazza prima dei pasti.

Il caffè di cicoria invece, che non contiene caffeina e il suo gusto amarognolo richiama molto quello del caffè, ha un forte potere antiossidante, riduce la glicemia grazie al contenuto di inulina ed è un’alleato del fegato e della flora intestinale; consumato dopo i pasti, aiuta notevolmente la digestione.

La cicoria è molto ricca di sali minerali ma povera di calorie: 100 grammi di pianta fresca contengono circa 20 calorie. Molto rilevante è l’elevata presenza di acqua (circa 92 g) e di fibre alimentari (4 g).

Cellulite e spossatezza fisica: i benefici di magnesio e potassio

Pubblicato il 30 Giu 2019 alle 6:40am

Magnesio e potassio sono due sali minerali indispensabili per il buon funzionamento dei muscoli e della circolazione sanguigna, che non dovrebbero mai mancare nella nostra alimentazione. Ma potassio e magnesio hanno anche un altro beneficio da tener conto e non sottovalutare: aiutano a contrastare la ritenzione idrica e il gonfiore e, di conseguenza, combattono anche la cellulite.

Vediamo meglio, nello specifico come assumerli.

Il magnesio è fondamentale per il sistema muscolare, nervoso, cardiaco e immunitario. Garantisce il corretto funzionamento tra centri nervosi e i muscoli. Una carenza di questo minerale non solo provoca un indebolimento di tutto l’organismo, ma causa anche un accumulo di scorie nei liquidi interstiziali, che a sua volta è responsabile della ritenzione idrica. L’assunzione di magnesio, allevia la stanchezza e la spossatezza, migliora la circolazione e contrasta la ritenzione idrica.

La ritenzione idrica non è dovuta solo ad una carenza di magnesio, ma anche di potassio. Tant’è che questo minerale, è strettamente correlato ad un altro, il sodio: quando nel nostro organismo c’è troppo sodio, il potassio si attiva per smaltirlo attraverso le urine. Questo vuol dire che, se non assumiamo potassio a sufficienza, il sodio si accumula e causa un ristagno di liquidi.

Una dieta che contiene magnesio e potassio è ideale contro la cellulite Seguendo una corretta alimentazione non si dovrebbe correre il rischio di sviluppare carenze.

Il magnesio ad esempio è contenuto in moltissimi alimenti, come i cereali integrali, la frutta secca, i legumi, l’ananas, le ciliegie, le fragole, il melone e la verdura a foglia larga (lattuga, broccoli, cavolfiori eccetera). Lo stesso vale per il potassio, che si trova in abbondanza nelle banane, nei kiwi, nell’uva, nei fagioli, nei funghi, nelle patate, negli spinaci, nell’avocado e nella frutta secca.

Se volete assumere questi minerali a sufficienza e combattere la cellulite, una giusta alimentazione potrebbe non bastare. In vostro aiuto potrebbero, pertanto, arrivare gli integratori che contengano entrambi i minerali in azione combinata, che spesso vengono consigliati in estate per la loro azione energizzante e reidratante.

Il vantaggio degli integratori è che il magnesio e il potassio sono presenti in forma biodisponibile, cioè altamente assimilabile, mentre quelli contenuti negli alimenti spesso vanno persi durante la cottura e la lavorazione.

Quindi, per una pelle più bella, senza buccia d’arancia, più energia, vitalità per il vostro organismo, magnesio e potassio!

Olio di origano, fa bene alla salute, ecco perché

Pubblicato il 19 Giu 2019 alle 5:11pm

L’Olio essenziale di origano ha diverse proprietà benefiche. Un’azione antinfiammatoria, antivirale e antisettica, è utile infatti contro asma, dermatiti, cellulite e mal di denti.

Scopriamolo meglio. È principalmente consigliato:

– Nelle infezioni contro tutte le forme virali. – In caso di cellulite. – Asma, bronchite cronica: antisettico e fluidificante il muco. – Digestione difficoltosa: azione stomachica, favorendo la secrezione dei succhi gastrici e la digestione. Possiede anche proprietà carminative, utili contro meteorismo e flatulenza. – Dermatosi, micosi e psoriasi: proprietà cicatrizzanti e germicide. – Mal di denti: analgesico ed antalgico.

Modalità d’utilizzo dell’olio essenziale di origano

– L’olio essenziale di origano si presenta di colore ambrato ed ha una consistenza liquida. – Viene usato in diverse modalità, all’interno di suffumigi per curare le malattie da raffreddamento o per uso locale nella cura degli inestetismi della pelle tra cui acne e punti neri. – Massaggiato sulla cute dopo una puntura d’insetto riesce ad alleviarne il prurito e l’arrossamento. – Può rilassare la muscolatura se aggiunto all’acqua del bagno tiepido. Può essere massaggiato per alleviare dolori e decontrarre muscoli affaticati. Ma, deve essere diluito in un olio vettore come l’olio di mandorle dolci. – Frizionato sul cuoio capelluto elimina i pidocchi e aiuta a rallentare la caduta dei capelli stimolandone così la ricrescita. – È un ottimo anticellulite se massaggiato sulle parti colpite da questo inestetismo e un eccellente deodorante per ambiente in quanto aiuta ad allontanare formiche e altri insetti grazie al suo effetto repellente.

Controindicazioni dell’olio essenziale di origano

L’olio essenziale di origano è controindicato nei bambini, in gravidanza e durante l’allattamento. In dosi elevate può essere irritante e tossico per la pelle. Deve essere utilizzato sempre diluito.