gambe pesanti

Muovere le dita dei piedi se si soffre di gambe pesanti

Pubblicato il 21 Set 2020 alle 6:00am

Caviglie e gambe gonfie sono molto diffuse tra molte donne italiane, soprattutto di una certa età. In gravidanza o fra chi soffre di vene varicose. Il gonfiore può essere dovuto a un trauma fisico o alla ritenzione idrica (ovvero un accumulo di fluidi in eccesso).

Tra le principali cause delle gambe gonfie c’è anche lo stile di vita di tipo sedentario. Caviglie, polpacci e cosce tendono infatti a gonfiarsi se si sta troppo tempo seduti o in piedi. Quando si mantengono queste posizioni troppo a lungo, infatti, i liquidi si depositano in basso e ristagnano.

Questo avviene sia per effetto della forza di gravità, sia perché le valvole venose, da sole, non possono garantire il ritorno venoso (ovvero il “viaggio” dei liquidi verso l’alto).

Gambe pesanti in estate cosa fare

Pubblicato il 03 Giu 2019 alle 8:31am

La sensazione di gambe gonfie e pesanti è una caratteristica tipica del periodo estivo. Se le gambe sono gonfie sono un vero e proprio problema che può accompagnarci tutto l’anno, ma in estate, complice anche del caldo, questa situazione può peggiorare o può manifestarsi anche tra coloro che invece generalmente non ne soffrono. Esperti del settore consigliano di seguire il seguente vademecum:

Rimedi contro gambe gonfie e pesanti in estate

– Migliorare la circolazione in piedi e gambe – Fare attività fisica è molto importante, ma lo è soprattutto mobilizzare piedi e gambe con piccoli esercizi mirati da fare in estate. Se siete in ufficio potete muovere i piedi e la punta alternativamente verso il pavimento il tallone e la punta del piede, se invece vi siete già spostati presso un luogo di villeggiatura, potete fare delle lunghe passeggiate con acqua fino al ginocchio e beneficiare così della freschezza dell’acqua di mare e di un potente effetto idromassaggio – Tenere le gambe in alto – Quando siete in ufficio dotatevi di una pedana ergonomica che vi faccia sollevare leggermente i piedi, quando andate a letto, sistemate un cuscino sotto il materasso (non direttamente sotto i piedi!) per favorire la risalita del sangue dalla periferia del corpo. – Bevete molta acqua e mangiate cibi che contengono poco sale – L’indicazione è bere 1,5 lt o 2 di acqua al giorno e un consumo di sale limitato, che contenga sodio. Il sodio, infatti, è in parte responsabile di eventuali problemi di ritenzione idrica. – Vestitevi con capi leggeri e non attillati in modo tale da favorire sempre la circolazione sanguigna – No a scarpe con i tacchi o zeppe. Meglio scarpe comode e più basse, ma non eccessivamente. – Non fumare – Il fumo fa male e danneggia le pareti venose e quindi ostacola la circolazione. – Alimentazione sana – Prediligete cibi che contengono vitamina C ed E, fragole, agrumi e frutti di bosco, verdure a foglia larga, insalate, spinaci e pomodori. Fra i rimedi naturali molto efficace è l’infuso allo zenzero, ai mirtilli e al rosmarino. – Mantenete il vostro peso forma – In quanto, il grasso accumulato rende più complessa e difficile la circolazione sanguigna, senza contare che in questo modo si potranno evitare anche la formazione di capillari rotti. – Massaggi e automassaggi drenanti – Il massaggio drenante se fatto a in modo corretto può essere veramnete molto efficace. Ma attenzione, per capirlo a fine seduta avrete bisogno di fare pipì! Potete anche ricorrere all’automassaggio, anche se è meno efficace, facendo con le mani dei piccoli cerchi e salendo dal basso verso l’alto. – Calze a compressione graduata – Da indossare con gradazione raccomandata dallo specialista o di media o bassa intensità, color carne. Queste calze, esercitano una pressione diversa in diversi punti della gamba, assicurando che la circolazione sanguigna divenga sempre più facile e fluida. – Prodotti di automedicazione – Gel e creme da applicare direttamente sulle gambe, freschi, dall’effetto freddo contenenti diosmina, flavonoidi, centella, gambo d’ananas, tarassaco, equiseto e ippocastano che agiscono sull’elasticità della parete venosa.

Sindrome delle gambe pesanti: perché compare e quali sono i possibili rimedi

Pubblicato il 01 Set 2018 alle 2:08pm

La sindrome delle gambe senza riposo, viene spesso individuata dall’acronimo RLS (dall’inglese Restless Legs Syndrome) ed è una patologia neurologica che si caratterizza per la necessità di muovere le gambe soprattutto durante le ore serali o le prime ore della notte, quando ci si mette a letto come conseguenza della comparsa di sensazioni strane e disturbanti alle gambe. (altro…)

Gambe pesanti? I rimedi naturali

Pubblicato il 26 Ago 2017 alle 10:33am

Se avete spesso piedi gonfi, potete sgonfiarli e prevenirli con dei rimedi molto semplici, efficaci e funzionali, soprattutto se siete abituate a portare spesso tacchi alti durante tutta la giornata, anche con temperature altissime, come quelle di questo periodo estivo. (altro…)

Gambe pesanti: cosa fare? Ecco un rimedio tutto naturale

Pubblicato il 21 Nov 2010 alle 12:22pm

Molte donne per predisposizione genetica, sedentarietà, età, cattiva alimentazione, mantenimento prolungato di posizioni forzate e sovrappeso sono soggette ad avere gambe stanche e pesanti, formicolii, caviglie gonfie e doloranti. Ebbene, se questi sintomi persistono si è in presenza di insufficienza venosa, che se trascuta può evolversi sino a divenire invalidante e difficilmente controllabile con una terapia. (altro…)