matteo renzi

Obama accoglie Renzi: “Orgogliosi di chiamare gli italiani alleati e amici”

Pubblicato il 18 Ott 2016 alle 5:56pm

Il presidente americano Barack Obama accogliendo il presidente del Consiglio italiano, oggi alla Casa Bianca con un saluto in italiano, ha detto: “Buongiorno” e “benvenuti”, citando il detto italiano “patti chiari, amicizia lunga” per descrivere gli stretti rapporti che intercorrono fra il nostro Paese e gli Usa. (altro…)

Il premier Renzi con una delegazione di eccellenze, tra cui Benigni, Vio e Nicolini a cena da Obama

Pubblicato il 17 Ott 2016 alle 7:00am

La Casa Bianca ha ufficializzato, Barack Obama e la first lady Michelle Obama accoglieranno il premier italiano per una la visita ufficiale a cui farà seguito anche una cena di Stato. (altro…)

Consiglio dei ministri approva il decreto sulla ricostruzione delle zone colpite dal sisma del 24 agosto. Annuncio di Renzi su Twitter

Pubblicato il 11 Ott 2016 alle 10:41am

E’ terminato il Consiglio dei ministri con all’ordine del giorno il decreto sulla ricosruzione delle zone terremotate, colpite dal sisma del 24 agosto scorso. Il Cdm è durato circa 40 minuti. (altro…)

La promessa di Renzi a Quinta Colonna: “Raddoppio della quattordicesima per le pensioni minime”

Pubblicato il 27 Set 2016 alle 10:58am

Matteo Renzi parla di “patto della lavagna” nello studio di Del Debbio a Quinta Colonna su Rete4. Il premier – con tanto di pennarelli – ha illustrato ieri sera i contenuti dell’intervento sulle pensioni in legge di bilancio. (altro…)

Il governo lancia Casa Italia: “10 anni per uscire dall’emergenza sisma”

Pubblicato il 07 Set 2016 alle 8:22am

12 miliardi di risorse saranno destinate dal governo all’ammodernamento edilizio.

Tale iniziativa prende il nome di “Casa Italia”: dissesto idrogeologico, edilizia scolastica, beni culturali e periferie.

Il cuore di Casa Italia – sul quale è già partito il lavoro dei tecnici (a cominciare da quelli delle Infrastrutture e dell’Economia) riguarderà soprattutto l’allargamento e il potenziamento del “sismabonus”, stanziamento di risorse straordinarie dedicate a risolvere l’emergenza post terremoto in Centro Italia.

Trasformare i principi della sicurezza e della prevenzione da buone intenzioni a realtà: sfida che impegnerà l’esecutivo, secondo il piano del Governo con 2 miliardi l’anno da investire in interventi edilizi per i prossimi 20 anni.

“Una scommessa non per i prossimi mesi ma per i prossimi anni, un lavoro che non deve dare risultati domattina ma che rappresenta un’opera di vera prevenzione e serietà” ha spiegato il premier Renzi a Palazzo Chigi con istituzioni, organizzazioni professionali, associazioni imprenditoriali, sindacali e ambientaliste.

A coadiuvare il tutto sarà oltre al presidente del Consiglio anche Giovanni Azzone (rettore del Politecnico di Milano), che del progetto per la ricostruizione delle aree colpite dal sisma di agosto è il project manager, così come il commissario per la ricostruzione Vasco Errani.

Raggiunto accordo tra Governo italiano e Alibaba per tutelare il Made in Italy

Pubblicato il 05 Set 2016 alle 9:38am

Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali ha comunicato ieri l’accordo siglato tra il Governo italiano e Alibaba per promuovere le eccellenze agroalimentari del nostro Paese e combattere i falsi, dal parmesan al prosecco contraffatto.

Un’intesa che permetterà ai produttori italiani di poter soddisfare la crescente richiesta del Made in Italy sulla piattaforma cinese che conta ad oggi oltre 430 milioni di consumatori.

Un percorso partito quest’anno a Vinitaly e che si è concretizzato con la visita del premier Renzi al quartier generale di Alibaba.

Gli accordi con Alibaba – afferma il Ministro Martina – rappresentano un punto concreto della nostra strategia di sostegno al Made in Italy agroalimentare nel mondo, che sfrutta anche formule innovative per tutelare e promuovere i prodotti di qualita’. Siamo riusciti a garantire ai nostri marchi geografici un livello molto alto di protezione sulla piattaforma cinese. Un risultato fondamentale che, in sede di Wto, inseguiamo da decenni e che invece sul web siamo riusciti a costruire in pochi mesi e con risultati eccezionali. Sul versante della promozione avevamo preso l’impegno a Vinitaly per essere protagonisti nella giornata del vino il 9/9 e lo abbiamo mantenuto: il mercato cinese offre opportunita’ che vanno colte subito”.

Bambino di 13 anni fugge dall’Egitto e arriva in Italia per chiedere aiuto e cure per il fratellino affetto da piastrinopenia

Pubblicato il 18 Ago 2016 alle 6:09am

Il piccolo Farid, il bambino egiziano affetto da piastrinopenia, arriverà in Italia nei prossimi giorni. Arriverà a Firenze, dove sarà curato all’ospedale di Careggi e dove la famiglia troverà accoglienza presso un appartamento della fondazione Tommasino Bacciotti.

Una grande catena di solidarietà si è mossa in questi giorni, come riporta anche l’articolo del Corriere della Sera, dove si racconta la storia del fratellino di Farid, Ahmed, arrivato in Italia su un barcone per trovare aiuto per suo fratello malato e impossibilitato a proseguire le cure in Egitto.

Mercoledì mattina il premier Matteo Renzi si è interessato della storia di questo bambino e si è subito messo in contatto con l’assessore toscano alla salute Stefania Saccardi, che ha lanciato un appello all’accoglienza e alla cura.

Farid sarà trasportato in Italia attraverso la rete governativa e un ponte aereo, per poi andare a Firenze insieme alla famiglia. E così il sogno del piccolo Farid potrà diventare realtà.

Ahmed, come racconta il Corriere della Sera, era partito dal delta del Nilo, da Rashid Kafr El Sheikh, diretto a Lampedusa nascosto in un carro di animali, tenendo ben al riparo dalle intemperie la fotocopia di un certificato medico.

“I miei genitori, i miei zii, tutta la famiglia – racconta il tredicenne – mi hanno fatto partire per trovare in Sicilia, in Italia, in Europa un ospedale, dei medici disposti a curare e operare il più piccolo dei miei fratelli, Farid, sette anni, da tre colpito da una malattia del sangue”. La piastrinopenia, causata da una riduzione nella produzione midollare di megacariociti, come scrivono i medici egiziani che hanno tentato un primo intervento sul piccolo Farid.

Ma per il fratello di Ahmed non è bastata e una seconda operazione, che comporta l’asportazione della milza, sarebbe costata 50mila lire egiziane per una famiglia di contadini che guadagna solo tremila lire all’anno, dunque una spesa impossibile.

Premier Renzi annuncia abolizione bollo auto e riduzione aliquote irpef nella diretta sui social

Pubblicato il 05 Mag 2016 alle 3:15pm

Nella consueta diretta #matteorisponde di ogni mercoledì, nella quale il premier Renzi dialoga sui social network con i cittadini, rispondendo alle loro domande, ha annunciato ieri alcune novità: «Ci siamo impegnati a intervenire» sul dossier delle pensioni «nella Legge di stabilità 2017»; riduzione delle aliquote Irpef, riorganizzazione di Equitalia e abolire il bollo auto.

Il meccanismo di flessibilità delle pensioni «si chiamerà Ape: c’è già il simbolo e il logo. Ci sta lavorando Nannicini: con la stabilità del 2017 si potrà anticipare, con una decurtazione economica, l’ingresso in pensione solo per un certo periodo di tempo» ha spiegato: «Ci stiamo lavorando con i sindacati, i datori di lavoro, l’Unione europea. Il meccanismo va incontro a quelli nati nel 51-53», penalizzati dall’aumento dell’età delle pensioni.

E a seguire la possibilità di lasciare il lavoro con un anticipo fino a quattro anni prima rispetto ai requisiti di oggi previsti ed una penalizzazione massima dell’8% (2% per ogni anno di anticipo). «Crediamo che questo sia l’anno giusto. Abbiamo aspettato, crediamo che questo sia il momento per affrontare il tema della flessibilità in uscita», ha aggiunto Damiano, intervenendo alla presentazione della petizione promossa dall’associazione Lavoro&Welfare a sostegno di questa proposta di legge, «un fatto importante di partecipazione».

E sulla domanda riguardante il fisco, Renzi ha anticipato “Abbiamo iniziato con gli 80 euro. L’ideale sarebbe ridurre le fasce Irpef, che sono cinque. Nel programma del centrosinistra 2013 c’erano due sole aliquote. Alla fine dovremo trovare il modo di avere quattrini su questo. Spero che riusciremo a farlo»

Infine nel corso della diretta è arrivato a parlare del bollo auto e della sua ebolizione « aumentando in misura ragionevole le accise non è una cattiva idea, ma intelligente e dall’utilità concreta perché in questo caso pagherebbe solo chi usa, consuma, inquina» e di modifiche alla società di riscossione Equitalia,c he non si sa ancora se saranno a beneficio o meno dei contribuenti.

Referendum trivelle: sì al 86% ma non c’è quorum, affluenza al 32. Solo la Basilicata supera il 50. Renzi esulta

Pubblicato il 18 Apr 2016 alle 10:48am

Il referendum sulla durata delle concessioni alle trivelle non passa. Alle urne si è presentato il 32,15 per cento degli elettori aventi diritto. Percentuale che scende al 31,18 se si tiene conto del (non) voto degli italiani residenti all’estero. (altro…)

Matteo Renzi “C’è rischio referendum su di me, non penso di vincerlo”

Pubblicato il 14 Apr 2016 alle 11:49am

Il premier Matteo Renzi nel corso della diretta che si è tenuta ieri su Facebook e Twitter ha detto: “Già l’altra volta ho sottolineato l’importanza di stringere un po’ sulle deleghe, di accelerare sulle deleghe, spero nelle prossime settimane di potervi dare qualche data più precisa per poter essere operativi sulle deleghe della buona scuola”. (altro…)