Natale 2015

Messa di Natale, Papa Francesco: “Basta con l’indifferenza”

Pubblicato il 25 Dic 2015 alle 10:04am

“In una società spesso ebbra di consumo e di piacere, di abbondanza e lusso, di apparenza e narcisismo”, celebrare la nascita di Gesù Bambino “ci chiama a un comportamento sobrio, semplice, equilibrato, lineare, capace di cogliere e vivere l’essenziale”.

Questo l’invito del Papa ai fedeli presenti ieri sera nella basilica di San Pietro durante la messa della notte del santo Natale.

“Questo Bambino – ha detto il Pontefice – ci insegna che cosa è veramente essenziale nella nostra vita”. Gesù, ha ricordato Bergoglio, “nasce nella povertà del mondo, perché per Lui e la sua famiglia non c’è posto in albergo. Trova riparo e sostegno in una stalla ed è deposto in una mangiatoia per animali”.

Eppure “da questo nulla, emerge la luce della gloria di Dio”.

“Viviamo – ha proseguito Francesco – in un mondo che troppe volte è duro con il peccatore e molle con il peccato”.

E nella Notte Santa: “c’è bisogno di coltivare un forte senso della giustizia, del ricercare e mettere in pratica la volontà di Dio”.

Con la nascita del “Figlio di Dio tutto cambia. Il Salvatore del mondo viene a farsi partecipe della nostra natura umana, non siamo più soli e abbandonati”.

Tra i concelebranti anche il segretario di Stato Pietro Parolin e il predecessore Tarcisio Bertone, e nelle prime file erano presenti 100 ambasciatori di paesi che hanno rapporti diplomatici con il vaticano.

“Quando sentiamo parlare della nascita di Cristo, restiamo in silenzio e lasciamo – ha osservato il papa – che sia quel Bambino a parlare; imprimiamo nel nostro cuore le sue parole senza distogliere lo sguardo dal suo volto. Se lo prendiamo tra le nostre braccia e ci lasciamo abbracciare da Lui, ci portera’ la pace del cuore che non avrà mai fine”.

Poi il papa ha continuato dicendo “il messaggio contenuto nel mistero di questa notte viene veramente da Dio”, e dunque “non c’e’ posto per il dubbio; lasciamolo agli scettici che per interrogare solo la ragione non trovano mai la verità. Non c’è spazio per l’indifferenza, che domina nel cuore di chi non riesce a voler bene, perché ha paura di perdere qualcosa. Viene scacciata ogni tristezza, perché il bambino Gesù è il vero consolatore del cuore”.

“La Vergine – ha ricordato ancora Francesco – ci offre il suo Figlio come principio di vita nuova. La luce vera viene a rischiarare la nostra esistenza, spesso rinchiusa nell’ombra del peccato. Oggi scopriamo nuovamente chi siamo!”.

“O è Natale tutti i giorni”, live in Bologna di Luca Carboni e Lorenzo Jovanotti [Video]

Pubblicato il 22 Dic 2015 alle 7:13pm

E’ successo questa notte a Bologna. A dieci anni di distanza, Lorenzo Jovanotti e Luca Carboni hanno ricantato insieme “O è Natale tutti i giorni“, dal palco dell’Unipol Arena di Casalecchio.

“La storia di questa canzone risale al 1992, Luca ed io stavamo facendo le prove del nostro mitico tour insieme, eravamo a Bologna. Giravamo in macchina di notte e alla radio si sentiva sempre quel pezzo degli Extreme che andava forte. Luca mi disse facciamo una cover al volo così abbiamo una canzone natalizia per i palasport che avremmo girato a dicembre. Il giorno dopo a casa sua dopo un caffè scrivemmo il testo a velocità supersonica e lo mandammo agli editori degli Extreme per l’approvazione che arrivò in un paio di giorni. Registrammo il pezzo nello studio di Mauro Malavasi, e mi sa che quella è stata la prima volta in vita mia che mi cimentavo con una canzone molto melodica e così essenziale, fatta solo con una chitarra e due voci. Credo che nella registrazione originale questo sia evidente, ma sapete come vanno le cose nella musica pop, è la verità che arriva al cuore non la tecnica, e così il pezzo funzionò. Ieri sera lo abbiamo riproposto al pubblico di Bologna in una serata bellissima, e oggi per tutti voi, per augurarvi BUON NATALE!” – ha spiegato Jovanotti.

Qui sotto il video dell’esibizione.

Due asteroidi nel cielo di Natale, oltre alla cometa e alle stelle cadenti

Pubblicato il 20 Dic 2015 alle 5:55am

Non solo plenilunio, cometa e stelle cadenti, ma anche due asteroidi ci saranno nel cielo del prossimo Natale.

Il cielo invernale si prepara a regalare grandi spettacoli e emozioni prima e dopo le feste natalizie.

Proprio ieri è avvenuto il passaggio ravvicinato alle ore 13.10 (ora italiana), di un piccolo asteroide di 12-13 metri, chiamato 2015YB, passato a circa 77mila chilometri dalla Terra. Ovvero ad 1/5 della distanza media tra Terra e Luna.

Ma non è certamente l’unico. Proprio il 24 dicembre infatti, ne passeranno altri due, ma a distanze superiori: ”Il primo sarà l’asteroide 2015XX378, del diametro di 50 metri circa, che passerà a 2,6 milioni di chilometri dalla Terra alle 02.53 del mattino – spiega Gianluca Masi, responsabile del Virtual Telescope – il secondo, alle 14.08 sarà invece l’asteroide 2003SD220, del diametro di 1,5 chilometri, ma che passerà ad una distanza di ben 10 chilometri dalla Terra. Dunque non c’è alcun tipo di pericolo per noi”.

E continuando nei giorni, il 22 dicembre si entrerà nel Solstizio d’inverno alle ore 5.48 del mattino, segnando così l’inizio della stagione invernale, mentre il 23 dicembre la Luna giocherà a nascondino con Aldebaran.

”E’ la stella più luminosa della costellazione del Toro – sottolinea Paolo Volpini, dell’Unione astrofili italiani (Uai) -. L’occultazione di Aldebaran da parte della Luna durerà un’ora, a partire dalle 19 circa, sarà ben visibile al grande pubblico senza bisogno di particolari strumenti”.

Infine, il 25 dicembre, giorno di Natale ci sarà la Luna piena, che metterà ‘in ombra’ la cometa Catalina, ”visibile nella seconda parte della notte – aggiunge Masi – che sarà possibile osservare meglio all’inizio del mese di gennaio, quando la Luna sarà meno ingombrante”.

In ultimo ma non di minore importanza, fino a fine mese si potrà osservare qualche stella cadente e chiudere l’anno in bellezza, esprimendo qualche desiderio per il nuovo anno.

Dando il benvenuto al nuovo, conclude Volpini, durante il quale ci sarà anche ”la congiunzione tra la Luna e Giove”.

Star Wars: Il Risveglio della Forza, in tutte le sale

Pubblicato il 17 Dic 2015 alle 6:43am

E’ in tutte le sale italiane, il nuovo film della Disney, il settimo episodio della saga Star Wars, ovvero ‘Il risveglio della forza’ di J.J. Abrams, che dopo 136 minuti si capisce perché la trama non era stata svelata.

I colpi di scena certamente non mancano, ma non è quello che ci si aspettava.

Il regista J.J. Abrams e la Lucasfilm riportano i fan nella galassia lontana, quella di 35 anni che fece sognare tante persone e ha fatto sognare intere generazioni. Dalla quale emergono alcuni di quei personaggi, i più iconici della saga, come ad esempio Han Solo, interpretato da Harrison Ford, che parlando del suo personaggio dice: “Non aspira minimamente alla posizione di Obi-Wan, e non vuole diventare una sorta di nuovo Alec Guinness. Il suo sviluppo è coerente con il personaggio, e ci sono degli elementi emotivi che lo hanno portato occasionalmente a crescere,” e sottolinea “ha ancora lo spirito di una canaglia. Certe cose non cambiano”.

Poi c’è Luke Skywalker, interpretato da Mark Hamill, c’è la Principessa Leia, Chewbecca, ci sono i due droidi R2-D2 e C-3PO.

Al loro fianco nuovissimi e carismatici amici di viaggio, e attrici come Gwendoline Christie (‘Il Trono di Spade’), il premio Oscar Lupita Nyong’o (’12 Anni Schiavo’) e Daisy Ridley che interpreta la giovane Rey.

Trailer ufficiale italiano

“Franny”, Richard Gere un ricco morfinomane nel film indipendente e low budget

Pubblicato il 16 Dic 2015 alle 6:06am

“Franny”, dal 23 dicembre al cinema, è il primo lungometraggio di Andrew Renzi, con protagonisti Richard Gere, Dakota Fanning e Theo James.

Franny (Richard Gere) nasconde un segreto che non ha mai rivelato e a distanza di anni ritrova Olivia (Dakota Fanning), la figlia dei suoi più cari amici sposata e quasi in procinto di partorire. Franny è un uomo solo, che sembra avere tutto, ma che in realtà non riesce ad andare avanti perché bloccato dal dolore della perdita delle persone a lui più care. Si rifugia negli antidolorifici di cui finisce per abusare. Ha bisogno di redenzione, di trovare pace e di far finalmente addormentare i suoi sensi di colpa. In quel tragico incidente, avrebbe voluto perdere lui la vita e non perdere invece i suoi amici. Esistono, insegna il film, vuoti che non si possono colmare. Neanche Olivia, infatti, ci riesce. La tragedia ha cambiato tutto e adesso lei cerca, disperatamente, di ricostruire quello che aveva. Ma lo fa nel modo sbagliato. Le ragioni per cui ha deciso di avere un figlio, per esempio, non sono giuste.

“Franny” è una pellicola low budget indipendente, come del resto lo sono anche le altre interpretate dall’ex ‘American Gigolò’.

Trailer Italiano

Milano, Re del Panettone il campano Sal De Riso

Pubblicato il 29 Nov 2015 alle 3:18pm

E’ il pasticcere campano Sal De Riso il vincitore del titolo `Re Panettone´ a Milano. Il primo premio conferito come miglior panettone milanese del 2015, nel concorso «I Pan di Giuso».

Kermesse meneghina che vede dal 2008 arrivare in Lombardia, 40 tra i migliori maestri pasticceri italiani, provenienti da ogni parte d’Italia, per cimentarsi nel dolce classico della tradizione natalizia lombarda e in altre versioni, tutte rigorosamente a base di ingredienti originali e a lievitazione naturale.

Il maestro De Riso, della penisola amalfitana, vince l’ambito premio, per l’ennesimo anno consecutivo, a Milano e in altre manifestazioni organizzate anche a Torino e a Roma.

La manifestazione “Re Panettone” in corso anche oggi alla Fabbrica del Vapore di via Procaccini, ha visto solo ieri, la partecipazione di oltre 6mila presenze, sarà aperta sino a stasera alle ore 19, dando a tutti gli amanti del panettone la possibilità di poter gustare gratuitamente una fetta nella versione preferita.

Basterà semplicemente scaricare l’invito dal sito www.repanettone.it.

Per tutti gli altri i panettoni in mostra potranno essere acquistati al prezzo speciale di 22 euro al chilo, mentre con l’acquisto di un calice (al costo di 5 euro) presso il wine bar allestito dal periodico enologico Civiltà del bere, si possono degustare diversi vini da panettone senza ulteriori costi aggiuntivi.

Eros Ramazzotti, dal 27 novembre in tutte le radio Buon Natale (Se Vuoi)

Pubblicato il 26 Nov 2015 alle 1:42pm

Da venerdì 27 novembre sarà in rotazione radiofonica, Buon Natale (Se Vuoi), il nuovo singolo estratto dall’album di inediti Perfetto, di Eros Ramazzotti certificato platino e stabile nelle classifiche dei dischi più venduti dei 60 paesi che lo hanno pubblicato.

Scritto da Eros con Gary Kemp degli Spandau Ballet, Francesco Bianconi dei Bausetlle, Claudio Guidetti e Kaballà, il brano è dedicato a uno dei temi più semplici, universali e apparentemente sdolcinati. Ricordandoci come al di là delle formalità e abitudini a farsi gli auguri sbadatamente, il vero “Buon Natale” bisogna volerlo e attuarlo con concreti gesti di accoglienza e altruismo, perché non basta una ricorrenza a portare la felicità.

Dimmi perché e’ natale ma pace non c’e’ “buon natale” ma il senso qual e’?

Nei prossimi giorni verrà distribuito anche un videoclip molto speciale che Eros ha realizzato ispirandosi proprio alle parole del testo.

Jingle Bells Star: Bocelli, Raf, Nek e altri big della musica e dello spettacolo insieme a Natale per la solidarietà

Pubblicato il 22 Nov 2015 alle 10:48am

In occasione del Santo Natale 2015 sarà presto disponibile, su ITUNES e nelle principali piattaforme digitali, dal prossimo 25 Novembre, su etichetta JB, “Jingle Bells Star”, la canzone natalizia più conosciuta, cantata e amata al mondo nella versione eseguita da grandi artisti del mondo dello spettacolo e della musica, tra cui spicca anche il nome del grande tenore Andrea Bocelli.

Un progetto discografico nato grazie a Roberto Onofri in sintonia con Don Roberto Dichiera, i cui proventi saranno interamente destinati a scopo solidale alla Onlus “Nuovi Orizzonti“ di Chiara Amirante.

Tra gli artisti che hanno aderito gratuitamente a questa importante iniziativa benefica, oltre al maestro Andrea Bocelli figurano Paola Perego, Nek, Lorella Cuccarini, Sara Galimberti, Raf, Matia Bazar, Giucas Casella, Stefania Orlando, New Dada, Alessia “LA CIOCIARA”, Emanuela Tittocchia, Beppe Convertini, Gigi Miseferi, Stefano Borgia, Gianni Dei Viviana Ramassotto, Enrico Di Loreto, Dominguez, Katy Tindemark, Eiren Queen, DJ Roberto Onofri, Claudia Peroni, Tammy, Janira Majello ed il coro dei giovani talenti del SANREMO MUSIC AWARDS.

Il brano Jingle Bells Star è stato assemblato allo studio ITN di Viterbo con arrangiamenti della solida coppia MILIONI – DE LUCA.

La direzione musicale del video è a cura di Mauro Mannocchi.

Piccoli Cantori di Milano, il doppio cd di Natale, in uscita il 30 ottobre, con i brani più famosi e 4 inediti natalizi

Pubblicato il 26 Ott 2015 alle 12:59pm

In vista del prossimo Natale e dopo il grande successo ottenuto dalla collana Giocastrocche, il coro dei Piccoli Cantori di Milano propone una straordinaria compilation intitolata “Natale con i Piccoli Cantori di Milano”, una bellissima raccolta dei brani più famosi della tradizione natalizia internazionale.

Un doppio CD in digipack deluxe distribuito da Artist First, disponibile a partire da venerdì 30 ottobre in tutti i negozi di dischi e sugli store digitali al prezzo di 9,99€.

Un progetto discografico che vede i bambini del coro milanese alle prese con la reinterpretazione e l’esecuzione dei classici natalizi, partendo dalla tradizione canzone italiana “Tu Scendi Dalle Stelle” per giungere al pop statunitense di “Jingle Bell Rock“, passando per lo spirito gospel di “Oh Happy Day” fino ad arrivare alle hit del cinema di animazione come “Facciamo Un Pupazzo Insieme?“, tratta dal film di enorme successo mondiale FROZEN – Il Regno di Ghiaccio, accompagnato anche da un videoclip realizzato durante la registrazione del brano in studio.

Ma non finisce qui. Nella compilation ci sono anche quattro canzoni inedite a firma di prestigiosi compositori: “Scoprirò Babbo Natale” scritta da Janna Carioli e Aldo Valente -autori storici della trasmissione per bambini Melavisione- ; “Natale è di più“, composta da Emilio Di Stefano, “Natale tutto l’anno” di Mario Gardini, e “Buon Natale“, un semplice augurio accompagnato dalle musiche di Stefano Barzan e Michela Casazza.

La direzione artistica è affidata a Laura Marcora, mentre gli arrangiamenti sono curati da Stefano Barzan, Valeriano Chiaravalle, Franco Fasano, Mario Natale e Aldo Valente.

TRACKLIST:

CD 1

1. La festa più bella che c’è (Mario Gardini- Ianne-F. Fasano Ed.Fucsia/Agrifoglio/Tranquilo) 2. Santa Claus (Haven Gillespie-J.Fred Coots) 3. L’Agrifoglio (Tradizionale) 4. Tu scendi dalle stelle (Tradizionale) 5. Jingle bell rock (Joel Beal-Jim Boothe) 6. Bianco Natale (Irving Berlin) 7. Piva Piva (Tradizionale) 8. Hark! The Herald Angels sing (Tradizionale) 9. Adeste fideles (Tradizionale) 10. Natale tutto l’anno (Mario Gardini-Franco Fasano Ed.Fucsia/Agrifoglio) 11. La festa più bella che c’è (Mario gardini-Ianne-F. Fasano-Ed.Fucsia/Agrifoglio/Tranquilo) 12. Let it snow (Nevica) (Sammy Cahn-Jule Styne) 13. “Facciamo un pupazzo insieme?” (R.Lopez-K.Anderson-Lopez-L.Brancucci / Wonderland-Music Company Inc.)

CD 2

1. Natale sta arrivando (Stefano Barzan-Laura Marcora Ed.Agrifoglio/Tranquilo) 2. Jingle Bells (James Pierpont) 3. Astro del ciel (Tradizionale) 4. We wish you a Merry Christmas (Tradizionale) 5. Happy Christmas (War is over) (J.Lennon/Yoko) 6. Scoprirò Babbo Natale (Janna Carioli-Aldo Valente Ed. Agrifoglio) 7. Gloria in excelsis Deo (Tradizionale) 8. Rudolph dal naso rosso (Charles Rudolf Friml) 9. Natal (Nino Rossi) 10. Natale sta arrivando (Stefano Barzan-Laura Marcora Ed.Agrifoglio/Tranquilo) 11. Oh albero (O Tannenbaum) (Tradizionale) 12. Aria sulla 4^ corda di Bach (Elaborazione testo Evelina Sironi) 13. Oh Happy Day (Tradizionale elaborazione Edwin Hawkins Singer) 14. Natale è di più (Emilio Di Stefano-Franco Fasano Ed.Fucsia/Agrifoglio) 15. VIDEO “Facciamo un pupazzo insieme?” (R.Lopez-K.Anderson-Lopez-L.Brancucci / Wonderland-Music Company Inc.) 16. VIDEO Don Don baby (Tradizionale elab. testo e musica Laura Marcora Ed.Agrifoglio)