omicidio yara gambirasio

Oggi il verdetto sul caso Gambirasio. Le dichiarazioni spontanee di Massimo Bossetti

Pubblicato il 01 Lug 2016 alle 10:58am

Si tiene oggi il processo a Massimo Bossetti. Il principale indiziato che nelle sue dichiarazioni spontanee prima della camera di consiglio per la sentenza per l’omicidio di Yara Gambirasio, ha ribadito la sua innocenza: “sarò uno stupido, sarò un cretino, sarò un ignorantone ma non sono un assassino: questo deve essere chiaro a tutti”. “Quello che mi viene attribuito – ha proseguito – è vergognoso, molto vergognoso”.

“Ancora oggi vi supplico, vi imploro, datemi la possibilità di fare questa verifica, ripetete l’esame sul Dna, perché quel Dna trovato non è il mio”, ha detto Massimo Bossetti rivolto ai giudici nelle dichiarazioni spontanee dell’ultima udienza del processo a Bergamo sull’omicidio di Yara Gambirasio. “Se fossi l’assassino sarei un pazzo a dirvi di rifarlo”. E continuando: “Sarei felice di incontrare i genitori della piccola Yara, di guadarli negli occhi perché conoscendomi saprebbero che l’assassino è ancora in libertà, poiché anche loro sono vittime di chi non ha saputo trovare il colpevole”.

Dopo le dichiarazioni spontanee di Bossetti, i giudici entreranno in camera di consiglio per il loro verdetto.

Yara, trovate sui leggings tracce del sedile del furgone di Massimo Bossetti

Pubblicato il 17 Feb 2015 alle 11:01am

Sui leggings della piccola Yara, sarebbero state trovate tracce dei sedili del furgone di Massimo Bossetti. (altro…)

Bossetti potrebbe giustificare la presenza del dna collegandola ad un furto di arnesi da lavoro

Pubblicato il 26 Giu 2014 alle 11:04am

Il pm Letizia Ruggeri ha autorizzato il colloquio tra Massimo Giuseppe Bossetti, sospettato dell’omicidio della piccola Yara Gambirasio, e sua moglie Marita Comi. (altro…)

Yara al fratellino: “Qualcuno mi sta osservando”. Bossetti frequentava stessi luoghi ed è senza un alibi

Pubblicato il 18 Giu 2014 alle 9:25am

Aveva paura la piccola Yara. Aveva confidato al fratellino: “Qualcuno mi sta osservando“. Era spaventata, aveva notato un uomo che la osservava. (altro…)

Yara: arrestato l’uomo che si era dichiarato l’assassino della piccola, è un mitomane

Pubblicato il 09 Ago 2013 alle 4:46pm

E’ stato arrestato a Bergamo il mitomane che, in questi giorni, aveva lasciato presso l’ospedale di Rho, al cappellano una lettera, con la firma Mario. Nella cui missiva, dichiarava di essere l’assassino della piccola Yara Gambirasio. Inoltre, su un leggio, aveva scritto che lì era passato il killer della povera Yara, e aveva chiamato in portineria, per sincerarsi che la sua lettera fosse stata consegnata al cappellano. (altro…)

Yara Gambirasio: nuovi interrogatori per Fikri, sarà ascoltata anche la fidanzata e il datore di lavoro

Pubblicato il 23 Mar 2013 alle 10:19am

Mohammed Fikri è il marocchino, che resta ancora come unico indagato nell’ambito delle indagini sull’omicidio della piccola Yara Gambirasio, con l’accusa di favoreggiamento di “persona che si ritiene in qualche modo coinvolta nel delitto“. (altro…)