ricerche

Nell’intestino, fabbriche naturali per gli enzimi del sangue universale

Pubblicato il 25 Ago 2018 alle 6:53am

Si trovano nel nostro intestino gli enzimi che sono in grado di trasformare i gruppi sanguigni A e B nel gruppo zero, il gruppo universale che può essere donato a tutti. Questi enzimi sono stati scoperti grazie a batteri intestinali, e sono 30 volte più potenti di altri finiti sotto esame in precedenza.

Il risultato è stato presentato nel corso di un congresso fatto dalla Società americana di chimica e da Stephen Withers, dell’università della British Columbia. (altro…)

Cina, aumentano le fabbriche per allevare scarafaggi e produrre uno sciroppo per diversi usi medici

Pubblicato il 31 Lug 2018 alle 8:32am

In Cina nascono ovunque fabbriche di scarafaggi. Sì, avete capito proprio bene. Degli enormi allevamenti di miliardi di scarafaggi che vengono costruiti allo scopo di produrre una pozione ritenuta dalla medicina tradizionale cinese quasi miracolosa, in quanto, è da qualche tempo che viene utilizzata per curare diversi disturbi fisici.

Il Kangfuxin è un farmaco derivato dagli scarafaggi, e diversi studi scientifici sostengono che sia efficace nella cura della mucosite indotta da chemioterapia e radioterapia nei pazienti con carcinoma nasofaringeo; nel trattamento della colite ulcerosa combinato con l’acido aminosalicilico, con la luce pulsata intensa nel trattamento dell’acne; nella prevenzione e nella cura delle paradontite e per il trattamento del mucocele del cavo orale.

Si preferisce però, usare il nome del farmaco e anche la scatola della medicina riporta il nome in latino e non il cinese, piuttosto che fare cenno all’insetto vero e proprio . Forse, perché, anche i cinesi non sono cosi entusiasti all’idea di bere sciroppo d’insetto.

Per ora quello che è certo, è che ben 40 milioni di pazienti sono stati curati con la “pozione di scarafaggio” nelle strutture sanitarie cinesi e chi l’ha assaggiata ha rilevato che ha un colore simile al tè, un sapore leggermente dolce e un odore di pesce.

Single non tristi e soli, anzi più felici di chi ha un legame

Pubblicato il 10 Ago 2016 alle 6:36am

Non tristi e soli, i single. Nè tanto meno alla disperata ricerca di un’anima gemella. Le persone single di oggi sono invece più aperte alle esperienze di quelle che hanno una vita di coppia, hanno un maggiore senso di autodeterminazione e sono più propense ad una maggiore crescita e sviluppo psicologico. A rivelarlo è la ricerca ‘Quello che nessuno ti ha mai detto sui single’, presentata in occasione del 124/esimo convegno annuale della American Psychological Association che si è appena concluso a Denver, negli States.

I single, nel nostro Paese, secondo dati Censis nel 2011 erano oltre 7 milioni.

Gli studiosi americani per giungere a tale conclusione hanno preso in esame, 814 studi precedenti, dal cui confronto è emerso che i single tendono a dare più valore al proprio lavoro, coltivano di più i rapporti familiari con genitori, fratelli, e amicizie anche con colleghi di lavoro.

Hanno, inoltre, un senso di auto-determinazione più marcato e sono più propensi a sperimentare un senso di continua crescita e sviluppo come persona.

Infine, non è vero che sono alla disperata ricerca dell’anima gemella e sognano il matrimonio a tutti i costi. Sono felici anche così, forse anche più delle persone sposate.

Attentato Nizza: Farnesina “31 italiani ancora da rintracciare”

Pubblicato il 16 Lug 2016 alle 12:00pm

Sono 31 gli italiani ancora da rintracciare dopo l’attentato terroristico avvenuto giovedì sera a Nizza nel quale hanno perso oltre 80 persone e sono rimaste ferite gravemente almeno altre 100.

Lo si apprende dall’Unità di crisi della Farnesina e dal console generale a Nizza, Serena Lippi. Tre i funzionari che si sono recati lì la notte scorsa nella città della Costa Azzurra e sono ora al lavoro per cercare di rintracciare i connazionali nelle diverse liste, di morti, dispersi o feriti presenti nell’area.

Aiom, pagare le cure anti cancro con le sigarette

Pubblicato il 21 Dic 2015 alle 5:49am

Se si fuma si rischia di ammalarsi il cancro, lo rischi cinque volte di più di una normale persona. Un messaggio che ai fumatori non vuole proprio arrivare.

Ecco allora che dall’AIOM (Associazione Italiana di Oncologia Medica) arriva un’importante messaggio e proposta.

Mettere un centesimo in più, da parte, sul costo di ogni sigaretta per creare un “fondo per le cure” che sicuramente serviranno allo stesso fumatore o alle persone a lui vicine.

Ogni anno 3 milioni di italiani devono combattere contro un cancro, molti di loro sono fumatori, e sono sempre più giovani. Con le raccolte che si fanno ogni anno, per beneficenza, le risorse non bastano, per questo, aumentarle almeno del 5%, sarebbe cosa molto giusta.

L’idea del centesimo extra a sigaretta dovrà passare alle decisioni del governo. L’aumento del prezzo sarebbe una nuova tassazione, ma questa cosa di pagare di più il pacchetto di sigarette e il fine di tale incentivo potrebbe far capire ai fumatori che è arrivata l’ora di smettere.

Frana di fango in Guatemala, 26 morti e 600 dispersi

Pubblicato il 03 Ott 2015 alle 11:49am

E’ di 26 morti e 600 dispersi il bilancio di una frana avvenuta in Guatemala, a Santa Catarina Pinula. (altro…)

Sondrio, trovato elicottero disperso: morto pilota e due membri equipaggio

Pubblicato il 02 Ago 2015 alle 9:24am

E’ stato ritrovato l’elicottero di Elitellina scomparso venerdì pomeriggio. (altro…)

Lampedusa: riprese le ricerche, recuperati dal relitto 10 cadaveri

Pubblicato il 06 Ott 2013 alle 1:52pm

Grazie alle condizioni meteo favorevoli, questa mattina a Lampedusa, nei pressi dell’Isola dei Conigli, sono iniziate di nuovo le ricerche dei dispersi del naufragio di giovedì scorso. (altro…)

Roberta Ragusa: sub ispezionano il laghetto artificiale di Colignola

Pubblicato il 14 Feb 2013 alle 8:55am

I carabinieri sommozzatori di Genova in queste ore stanno ispezionando un laghetto artificiale che si trova a Colignola di San Giuliano Terme (Pisa), nella speranza di trovare il corpo di Roberta Ragusa, la donna scomparsa dalla sua casa la notte tra il 13 e il 14 gennaio 2012. (altro…)