Aiom, pagare le cure anti cancro con le sigarette

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 21 Dic 2015 alle ore 5:49am

sigaretta fumo fondo cure cancro
Se si fuma si rischia di ammalarsi il cancro, lo rischi cinque volte di più di una normale persona. Un messaggio che ai fumatori non vuole proprio arrivare.

Ecco allora che dall’AIOM (Associazione Italiana di Oncologia Medica) arriva un’importante messaggio e proposta.

Mettere un centesimo in più, da parte, sul costo di ogni sigaretta per creare un “fondo per le cure” che sicuramente serviranno allo stesso fumatore o alle persone a lui vicine.

Ogni anno 3 milioni di italiani devono combattere contro un cancro, molti di loro sono fumatori, e sono sempre più giovani.
Con le raccolte che si fanno ogni anno, per beneficenza, le risorse non bastano, per questo, aumentarle almeno del 5%, sarebbe cosa molto giusta.

L’idea del centesimo extra a sigaretta dovrà passare alle decisioni del governo. L’aumento del prezzo sarebbe una nuova tassazione, ma questa cosa di pagare di più il pacchetto di sigarette e il fine di tale incentivo potrebbe far capire ai fumatori che è arrivata l’ora di smettere.