strage

Strage discoteca di Corinaldo, arrestati 7 giovani. Era una banda di rapinatori seriali

Pubblicato il 03 Ago 2019 alle 12:19pm

I carabinieri hanno arrestato questa mattina sette giovani per la strage di Corinaldo avvenuta nella notte dell’8 dicembre 2018 presso la discoteca Lanterna Azzurra. Nel locale in provincia di Ancona dove si doveva tenere il concerto di Sfera Ebbasta e dove persero la vita 6 persone.

Le vittime, 5 ragazzini di 14-16 anni e una mamma che accompagnava la figlia di 11. Si indagava per omicidio colposo plurimo. I carabinieri del comando provinciale di Ancona hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Gip del tribunale di Ancona, nei confronti di sette persone, residenti nella provincia di Modena. Sono tutti ritenuti responsabili di associazione per delinquere finalizzata alla commissione di furti con strappo e rapine, e sei di loro anche di omicidio preterintenzionale, lesioni personali e singoli episodi di rapine e furti con strappo.

L’indagine è stata condotta dal nucleo investigativo del Reparto operativo di Ancona sotto la direzione della locale Procura e ha permesso di individuare sei giovani di età compresa tra i 19 e 22 anni, presenti all’interno della discoteca di Corinaldo, responsabili della morte di 5 giovani tra i 14 e i 16 anni e di una mamma di 39 anni, nonché di lesioni personali ad altre 197 persone, in seguito alla diffusione di uno spray al peperoncino all’interno del locale.

Accertato dalle forze dell’ordine che i giovani arrestati facevano parte di un gruppo criminale dedito a furti e rapine di monili in oro all’interno proprio delle discoteche del centro e Nord Italia.

Ma non solo. I carabinieri hanno posto in arresti anche un ricettatore.

Il ministro dell’interno Matteo Salvini “Grazie ai carabinieri e agli inquirenti: avevamo promesso indagini serie e rigorose per prendere i responsabili di quella tragedia e ora c’è un segnale importante. Nessun arresto restituirà le vittime ai propri cari, purtroppo, ma è nostro dovere individuare i colpevoli e punirli come meritano. Speriamo che la giustizia preveda galera certa per tutti, senza sconti o attenuanti”.

Bataclan, strage tatuata sulla pelle. “Così ricordiamo l’orrore”, dicono i sopravvissuti

Pubblicato il 13 Nov 2017 alle 10:12am

Si chiamano Laura, David, Ludmila, Fanny, Albert, Manon, e sono le vittime, come tante altre, della strage di Parigi del 13 novembre 2015.

Due anni dopo il Bataclan – 90 morti, 360 feriti – i superstiti raccontano, ricordano e testimoniano. Non soltanto con le parole, ma anche con i tatuaggi.

Dozzine di sopravvissuti hanno scelto questo modo particolare per esprimere a un tempo la loro pena e la loro voglia di vivere, la volontà di non dimenticare e il tentativo di esorcizzare i fantasmi del passato.

I tatuaggi sono la loro cicatrice, perenne, il linguaggio Morse del lutto e del dolore che li attraversa.

Manhattan, attentato terroristico: furgone contro ciclisti, 8 morti e 15 feriti

Pubblicato il 01 Nov 2017 alle 10:37am

Ha lasciato un biglietto accanto al furgone che aveva usato per la strage, nel quale aveva scritto che agiva per mano dell’Isis, il killer che ieri ha seminato il terrore al World Trade Center, il ‘Ground Zero’ dell’11 settembre.

Alle tre del pomeriggio un camion è piombato su di una pista ciclabile di Manhattan, la più affollata, facendo almeno otto morti e una quindicina di feriti, ma il bilancio rischia di aggravarsi con il passare delle ore.

Si tratta infatti di un 29enne di nome Sayfullo Habibullaevic Saipov, di origini uzbeke. Vive a Tampa, in Florida, e sarebbe arrivato negli Stati Uniti nel 2010. Sarebbe stato neutralizzato dalla polizia ad un chilometro dalla strage, mentre gridava ”Allahu Akhbar”.

A darne notizia la Cbs. Nel corso della conferenza stampa insieme con il capo della polizia Jim O’Neill e il governatore Andrew Cuomo, il sindaco di New York ha annunciato che si è trattato di “un atto terroristico particolarmente codardo”.

Strage immigrati Canale di Sicilia: i pm confermano 950 morti. Tutti i dettagli della vicenda

Pubblicato il 26 Apr 2015 alle 7:50am

Ha un nome la persona che ha organizzato il viaggio della morte caricando enormemente il barcone, che dopo tre urti con la nave di soccorso, in 5 minuti, è piombato in fondo al mare, la domenica del 19 aprile, portandosi con sé il più alto numero di migranti. (altro…)

Pakistan: riceve il rifiuto dalla cugina che non lo sposa, e lui uccide tutta la sua famiglia

Pubblicato il 06 Apr 2015 alle 8:02am

Un uomo, rifiutato per l’ennesima volta da una cugina di sposarlo, ha deciso di uccidere tutta la famiglia di lei.

Tale orribile vicenda è accaduta in Pakistan. Gul Ahmed ieri mattina, ha ammazzato sei persone: suo zio, sua zia e quattro dei loro figli, ovvero cugini, tra cui anche la donna che non l’ha voluto sposare, Naveeda Bibi.

L’uomo si è dato subito alla fuga e ora è ricercato.

Già lo scorso novembre, l’uomo si era macchiato di altri crimini, di altra strage.

Aveva ucciso i suoi genitori e due fratelli. Ma ciò nonostante era riuscito a non essere condannato.

Aereo caduto, i due piloti erano tedeschi. Si rafforza l’ipotesi del suicidio da parte del copilota

Pubblicato il 26 Mar 2015 alle 2:45pm

Alla luce di quanto rivelato dal New York Times, secondo cui uno dei piloti del volo Germanwings precipitato martedì sulle Alpi francesi sarebbe rimasto chiuso fuori dalla cabina, si rafforza sempre più l’idea che si sia trattato di suicidio. (altro…)

Usa: uccide prima la figlia, poi i 6 nipotini ed infine si spara

Pubblicato il 19 Set 2014 alle 9:29am

E’ accaduto in Florida a Bell dove un uomo ha ucciso prima la figlia, poi i suoi sei nipotini, di età compresa tra i tre mesi e dieci anni, e poi si è ucciso con un’arma da fuoco. (altro…)

Nigeria: nella notte strage di cristiani, oltre 100 vittime

Pubblicato il 17 Feb 2014 alle 11:32am

In Nigeria è strage di cristiani. Nella notte oltre cento persone sono state barbaramente uccise ad Izghe, nello stato di Borno, dove gli estremisti islamici di Boko Haram hanno fatto irruzione incendiando le case e devastato l’intero villaggio. (altro…)

Santa Monica, strage di 5 morti compreso il killer

Pubblicato il 08 Giu 2013 alle 10:39am

Sono cinque morti e almeno tre i feriti, uno dei quali in condizioni critiche: questo il bilancio di una giornata di follia negli Usa, a Santa Monica, dove un uomo vestito con una tenuta ‘tattica’ nera e armato di un fucile d’assalto, ha sparato in diverse strade e in un college, prima di essere ucciso dalla polizia. (altro…)

Texas esplode fabbrica di fertilizzanti: danni enormi, nube tossica, morti e feriti

Pubblicato il 18 Apr 2013 alle 10:35am

Il sindaco di di Waco, Tommy Muska, commentando la deflagrazione di ieri sera avvenuta in una fabbrica di fertilizzanti nella sua città in Texas, dice alla Cnn ‘”E’ stata come l’esplosione di una bomba nucleare“.

Intanto le tv locali fanno sapere che sono già decine le vittime ma il bilancio è destinato a salire. Si parla già di almeno 60-70 morti e di centinaia di feriti.

L’esplosione ha colpito anche gli edifici situati nelle vicinanze dell’impianto, e si teme un’altra esplosione. Sarebbero almeno 10-15 gli edifici distrutti e altri 50 i danneggiati. Distrutta anche una scuola e una casa di cura.

Le autorità hanno fatto evacuare la zona. A preoccuparle, sono anche gli effetti che rischia di causare la diffusione di anidride ammoniacale, sostanza usata come fertilizzante, un gas acre che libera fumi asfissianti, capace di provocare seri effetti alla salute e di portare addirittura alla morte.