Su un volo Alitalia Palermo-Roma, un uomo di 60 anni, subito dopo il decollo dell’aereo, ha rischiato di morire a causa di un arresto cardiaco.

Il comandante ha chiesto se a bordo ci fosse qualche medico tra i passeggeri, che potesse rianimare l’uomo, così per fortuna si è presentata la dottoressa Daniela Palma, dipendente della seconda rianimazione dell’ospedale Civico del capoluogo siciliano.

La dottoressa Palma è subito intervenuta, rendendosi conto che si trattava di un infarto. Gli ha praticato la respirazione bocca a bocca e un massaggio cardiaco salvando la vita del sessantenne.

Il passeggero appena giunto nello scalo di Fiumicino ha trovato il personale del 118 che lo ha trasportato al pronto soccorso, dove ha ricevuto le cure necessarie.

L’ Alitalia tra l’altro ha voluto far sapere che tutti i suoi aerei viaggiano seguendo le normative previste in questi casi, e se l’equipaggio non ha soccorso l’uomo è stato solo perché a bordo c’era questo medico che si è prestato ad aiutarlo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.