luglio 25th, 2017

Klimt Experience, l’arte si fa multisensoriale al MUDEC di Milano

Pubblicato il 25 Lug 2017 alle 10:20pm

Al Mudec – Museo delle Culture di Milano, dal 26 luglio 2017 al 7 gennaio 2018, sarà disponibile una mostra dedicata a Gustav Klimt (Vienna 1862 – 1918), dal titolo Klimt Experience. (altro…)

Come sembrare più alte con alcuni accorgimenti

Pubblicato il 25 Lug 2017 alle 9:53am

Un outfit azzeccato può regalare qualche centimetro in più di altezza.

Gli accorgimenti giusti? Vestire a righe verticali, indossare un unico colore da capo a piedi, scegliere gonne a vita alta, pantaloni-palazzo e mini-dress che lascino scoperto il ginocchio.

Le scarpe, poi, devo essere rigorosamente con il tacco, purché non sia eccessivo, nel quale caso potrebbe addirittura penalizzare le silhouette mignon, compromettendone la postura.

Meglio allora privilegiare calzature dai toni neutri, in una tonalità vicina a quella della pelle.

E in spiaggia? Se non siete messe male per la cellulite, si consigliano costumi interi, tinta unita e iper-sgambati, in stile Baywatch. Tornati molto di moda, sono i modelli regala-centimetri per eccellenza.

Bambina nata con l’Hiv, ha 9 anni e sta bene

Pubblicato il 25 Lug 2017 alle 9:27am

E’ nata con il virus dell’Aids, a 9 anni sta bene e non ha bisogno di prendere farmaci. Il suo caso è stato descritto in occasione della conferenza dell’International Aids Society in corso a Parigi. (altro…)

Abito chiaro contro le punture di zanzara tigre e i rimedi naturali

Pubblicato il 25 Lug 2017 alle 9:24am

C’è un nuovo allarme zanzare, ma questa volta riguarda quelle della varietà tigre che, secondo la Vape Foundation, daranno l’assalto alle città negli ultimi giorni di luglio. Colpa delle temperature elevate, dicono i tecnici dell’Ipla, che in Piemonte si occupa della prevenzione e delle lotta alle zanzare, del clima “tropicale” che alterna grandi soleggiate a piogge intense.

Il bollino rosso riguarda quasi tutto il Piemonte, e non solo, con eccezione delle province di Cuneo, Biella e Verbano.

Gli esperti consigliano pertanto, di evitare i ristagni d’acqua, la vicinanza a fiumi e laghi, di indossare abiti scuri che attirano gli insetti, di accendere troppe luci in casa che attirano questi insetti. Meglio se dotare porte e finestre di zanzariere.

E inoltre, se si esce o si sta all’aperto in giardino, ricoprirsi di repellente da usare soprattutto su piedi, gambe e braccia e di lenitivo nel caso si sia stati punti.

Esistono poi diversi rimedi naturali contro le punture di insetto e di zanzara tigre. Vediamone alcuni.

1) Ghiaccio Passare sulla puntura un cubetto di ghiaccio avvolto in un fazzoletto di cotone pulito, aiuta a lenire il prurito.

2) Saliva In caso di emergenza se non si ha nient’altro a portata di mano è bene alleviare prurito e gonfiore, bagnando la puntura con un po’ di saliva.

3) Dentifricio Applicate un po’ di dentifricio, preferibilmente al mentolo, sulla puntura e lasciatelo asciugare per 15-20 minuti prima di lavarlo.

4) Miele Il miele ha proprietà antibatteriche che possono rivelarsi efficaci di fronte a punture di insetto: per questo potete utilizzarlo sull’area irritata, da solo o mescolando ad un cucchiaino di bicarbonato di sodio.

5) Limone Strofinate sulla pelle una fettina di limone, questo rimedio terrà lontano le punture di zanzare. Se tuttavia siete già stati punti, tenete presente che il limone è utile anche per lenire gonfiori e pruriti.

6) Cipolla Passate sulla puntura una fettina di cipolla: aiuterà a far scomparire il prurito.

7) Sale Sciogliete un cucchiaio di sale in un bicchiere d’acqua e, con l’aiuto di un batuffolo, tamponate l’area della puntura, in modo da ridurre l’infiammazione.

8) Tea Tree Oil Reperibile in farmacia e in erboristeria, il tea tree oil a base di maleleuca è un valido lenitivo per combattere le piccole irritazioni della pelle, comprese le punture di zanzara.

9) Aglio Sempre secondo la saggezza popolare, strofinare dell’aglio sulla puntura di insetto dovrebbe svolgere un’azione lenitiva, attenuando gonfiori e pruriti (a patto che l’odore non vi crei disagi). Inoltre, pare che mangiare abitualmente aglio contribuisca a tenere lontane le zanzare e a prevenire future irritazioni.

10) Bicarbonato di sodio Il bicarbonato di sodio associato al miele è una valida alternativa, ma è possibile anche mescolarlo con l’acqua, in modo da ottenere una pasta da applicare sulla puntura.

11) Aspirina Se non siete allergici o sensibili a questo farmaco, potete schiacciare una compressa di aspirina e mescolarla con dell’acqua, per poi passare la pasta ricavata sulla zona irritata.

12) Lavanda e Calendula Anche la lavanda e la calendula hanno proprietà lenitive e rinfrescanti: per questo, potete strofinare sulla vostra puntura delle foglie di una di queste piante o unguento o olio.

13) Aloe Vera Come la lavanda e la calendula, anche l’aloe vera è famosa per le sue proprietà lenitive: pertanto, applicando un po’ di gel o un preparato all’aloe sulla puntura, infiammazione e il prurito spariranno in un batter baleno.

Menopausa, estratto di trifoglio fermentato per contrastarne i sintomi

Pubblicato il 25 Lug 2017 alle 8:33am

Secondo un recente studio danese, della Aarhus University, pubblicato su Plos One, un estratto di trifoglio fermentato potrebbe essere di aiuto per contrastare i sintomi della menopausa, come le vampate di calore e le fluttuazioni ormonali. (altro…)

Cara Delevingne testimonial della nuova campagna Ax Armani Exchange

Pubblicato il 25 Lug 2017 alle 7:27am

Cara Delevingne è la nuova testimonial Armani. La celebre modella inglese è infatti la protagonista della nuova campagna adv Ax Armani Exchange Autunno/Inverno 2017/2018. (altro…)

Antonino Cannavacciuolo, apre a Torino un nuovo bistrot

Pubblicato il 25 Lug 2017 alle 6:53am

Antonino Cannavacciuolo ha aperto ieri a Torino il nuovo bistrot in zona Gran Madre.

A sorpresa, però, domenica, lo chef stellato ha voluto inaugurare il ristorante con una “prova tecnica di menu”.

Ore e ore trascorse ai fornelli della cucina, open, per testare con il suo staff il menu prelibato da proporre ai clienti.

L’inaugurazione è stata «una giornata di prova» come l’ha definita lo stesso Cannavacciuolo, fra una pizzetta napoletana fritta e altri invitanti bocconcini destinati all’aperitivo.

Il locale è di un’eleganza sobria e studiato nei minimi dettagli per mettere a proprio agio ogni cliente. È a due piani, con quello sotterraneo «molto più torinese, con i mattoncini a vista» spiega Cannavacciuolo. «Non appena ho visto questa location dietro la Gran Madre l’ho subito sentita il posto mio, in grado di dare grandi sensazioni positive. E per questo in due minuti ho detto sì».