Harvey Weinstein, noto produttore americano accusato di molestie sessuali. Tra le vittime anche da Asia Argento

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 12 Ott 2017 alle ore 9:34am

“Ho il cuore a pezzi per tutte queste donne che hanno sofferto terribili pene a causa delle sue azioni imperdonabili”. Con queste parole Georgina Chapman, annuncia alla rivista di People la sua intenzione di lasciare Harvey Weinstein. “Ho deciso di lasciare mio marito. I miei figli ora hanno la priorità e chiedo ai media un po’ di privacy in questo momento” ha aggiunto la moglie del produttore, accusato di molestie sessuali nel corso di trent’anni nei confronti di attrici, collaboratrici e modelle.

Tra queste figurano Rose McGowan, Ashley Judd, Mira Sorvino, Asia Argento, che lo ha accusato di stupro, e star come Gwyneth Paltrow e Angelina Jolie, che hanno raccontato di essere state molestate quando giovanissime erano agli inizi della loro carriera nel mondo dello spettacolo, del cinema e della moda.

Asia Argento, al Corriere della Sera, raggiunta telefonicamente dice: “E’ tutto vero e tutto scritto sul New Yorker. Ora lasciatemi in pace per favore”.

L’ex presidente americano Barack Obama e la moglie Michelle, condannando il produttore di Hollywood e finanziatore dei democratici Harvey Weinstein. ”Dobbiamo celebrare il coraggio delle donne che si sono fatte avanti per raccontare le loro storie dolorose”.

Foto Corriere della Sera