Lampadario, un elemento prezioso di arredo che torna di moda nelle nostre case

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 19 Feb 2019 alle ore 6:45am

Il lampadario è stato sempre al centro delle nostre case. In epoca recente, dopo un periodo di ripensamento il lampadario è tornato ad adornare la nostra abitazione arricchendola e completandola con finiture di arredo, anche pregiato.

Oggi i lampadari vengono realizzati con materiali di ogni tipo: dal vetro soffiato all’acrilico, dall’ottone al polietilene, alla paglia e anche carta.

Nelle nuove proposte di arredo per il 2019, il design anche modernissimo si mescola a richiami d’altri tempi.

In commercio troviamo tantissime soluzioni a prezzi anche molto contenuti e competitivi, con la possibilità di poter giocare lasciando spazio solo ed esclusivamente alla creatività.

I lampadari moderni sono caratterizzati poi da alte prestazioni illuminotecniche, linee grafiche e forme plastiche. Come tendenza si registra un ritorno ad estetiche del passato in una reinterpretazione che vede il segno come protagonista. Il tema della rivisitazione si combina con un interessante minimalismo, mentre l’uso dei classici ottone e vetro, di ispirazione vintage, rendono più ricercata (e in sintonia con i trend attuali dell’interior design) la contaminazione di forme e materiali.

I lampadari di design, sono rappresentate soprattutto dalla presenza di forme dal forte segno grafico, dalle linee astratte e dalle geometriche archetipiche. Tornano infatti di moda i lampadari a palla moderni, con diffusore opaco, satinato oppure sfumato, che sfruttano la tecnologia dell’illuminazione a led per un impatto ambientale inferiore. Cambia invece di forma il lampadario a gocce moderno, declinato attraverso strutture dinamiche dalla forte componente astratta.