enrico letta

‘Bonus giovani’ un fallimento, disoccupazione comunque da record

Pubblicato il 29 Giu 2014 alle 10:24am

Secondo un rapporto Inps, sono state soltanto 22 mila le assunzioni effettuate grazie al ‘bonus giovani‘, istituito lo scorso anno dal governo Letta. (altro…)

Letta si dimette, domani dal presidente Napolitano. Il Pd vota per governo Renzi sino al 2018

Pubblicato il 13 Feb 2014 alle 7:06pm

Il premier Letta si dimette e domani andrà al Quirinale. Il segretario del Pd Matteo Renzi ha ottenuto nella giornata di oggi, da parte della direzione del suo partito il via libera a un nuovo governo di coalizione, mantenendo la stessa maggioranza di quello guidato da Letta, che duri sino al 2018 e che attui un “cambiamento radicale”, uscendo da quella che ha definito “la palude“, con l’ambizione di voler trasformare l’attuale legislatura in una legislatura costituente. (altro…)

Sochi, Giochi Olimpici, premier Enrico Letta lancia ‘Roma 2024’

Pubblicato il 08 Feb 2014 alle 11:36am

Il premier Enrico Letta, da Sochi, lancia il la possibilità per il nostro Paese, di aggiudicarsi i Giochi Olimpici del 2024, spiegando che essi dovranno “essere alla portata dell’Italia”, aggiungendo che “Fare un’Olimpiade con i costi di Sochi è impensabile. Se l’Italia vincerà è perché tutto sarà connesso a quello che abbiamo alle spalle, e si gioca tutto sui tempi. Ci sono tre anni da oggi e uno e mezzo per mettere a punto la candidatura. Sfrutteremo l’esperienza dell’Expo“. (altro…)

Cdm, ok a privatizzazione Poste ed Enav per ridurre il debito pubblico

Pubblicato il 25 Gen 2014 alle 10:46am

Il Cdm ha approvato i due Dpcm che danno il via alla privatizzazione delle Poste e dell’Enav. In entrambi i casi si tratta della cessione di quote non di controllo. Lo ha annunciato il premier Enrico Letta. Aggiungendo anche che oltre a Poste ed Enav “quest’anno si faranno altre operazioni di privatizzazione che consentiranno all’Italia di presentare un percorso di riduzione del debito che sarà la prima del nostro Paese dopo 6 anni di crescita continuata“. (altro…)

Sgravi, bollette e tariffe Rc auto più leggere, incentivi per le aziende che investono nel digitale

Pubblicato il 14 Dic 2013 alle 10:39am

Alcuni degli interventi contenuti nel Piano “Destinazione Italia”, collegato alla legge di stabilità 2014, riguardano una riduzione delle tariffe elettriche, di gas e di RC-auto. Poi ancora, internazionalizzazione, nonché sviluppo e digitalizzazione delle imprese, oltre che misure atte a realizzare opere pubbliche ed Expo 2015. (altro…)

Parte il nuovo Isee per scovare i falsi poveri, aumenta importo affitto da detrarre

Pubblicato il 04 Dic 2013 alle 7:35am

Il Cdm ha completato e firmato l’iter per il nuovo Isee, che secondo il premier Letta e il ministro del Lavoro Enrico Giovannini con tale provvedimento si interviene in modo significativo in favore delle famiglie e dei disabili. Il nuovo indicatore, assicurano, restringerà il campo dell’evasione e scoverà i falsi poveri. (altro…)

Premier Letta “no seconda rata Imu e dismissioni per 10-12 mld, dalle quote Eni alla holding reti”

Pubblicato il 22 Nov 2013 alle 10:18am

Il decreto che abolisce la seconda rata dell’Imu è stato rinviato al Cdm di martedì prossimo. Lo ha annunciato il premier Letta, spiegando che lo slittamento è dovuto a ragioni formali, cioè al fatto che il decreto deve essere varato contestualmente al decreto sulla rivalutazione delle quote di Bankitalia, per il quale il governo attende una lettera con il parere della Bce. In tale contesto, martedì i deciderà anche sulla questione dell’esenzione dei terreni agricoli. Già confermata invece l’esenzione dell’Imu su fabbricati rurali.

Enrico cLetta spiega inoltre che “Le cessioni in programma da parte del governo vedono soggetti di non controllo come Stm, Fincantieri, Cdp Reti, Grandi stazioni”, aggiungendo che “Nel pacchetto di cessioni c’è anche una operazione di buyback che riguarda Eni e che comporterà la cessione di un 3%, senza che questo comporti lo scendere sotto il 30%”.

Si tratterà dunque di dismissioni di risorse spiegando ancora che “l’operazione di cessione di quote societarie dovrebbe far entrare tra i 10 e i 12 miliardi di euro” nelle casse dello Stato, di cui la metà andrà a ridurre il debito nel 2014 e il resto a “ricapitalizzazione della Cassa depositi e prestiti“.

Letta: “Ora contesto politico più stabile, possiamo lavorare duro, 2014 anno decisivo per l’Italia”

Pubblicato il 18 Nov 2013 alle 10:45am

In Italia “la situazione politica è più stabile” lo ha detto il presidente del Consiglio Enrico Letta durante il suo intervento al convegno sul futuro dell’Italia organizzato a Roma dal Financial Times, dicendosi fiducioso “avremo un 2014 che sarà un anno in cui potremo attuare quello che abbiamo promesso“, in termini di riforme e sulla necessità di fare chiarezza nel quadro istituzionale e normativo. (altro…)

Attentato di Nassiriya, 10 anni dopo, per non dimenticare

Pubblicato il 12 Nov 2013 alle 11:56am

Ricorre oggi il decennale del terribile attentato di Nassiriya in cui persero la vita 28 persone, 19 italiani tra carabinieri, militari dell’esercito e civili, impiegati nell’operazione ‘Antica Babilonia‘, e 9 iracheni.

Alle 10,40 ora locale, le 8.40 in Italia, del 12 novembre 2003 un camion pieno di esplosivo scoppiò davanti la base militare italiana dei carabinieri provocando così una strage, che sarebbe potuta essere ancora di più ampie proporzioni qualora non fosse intervenuto il carabiniere Andrea Filippa, di guardia all’ingresso della base, morto anche lui nell’esplosione, il quale riuscì a fermare ed uccidere i due attentatori suicidi sul camion, che esplose sul cancello di entrata.

Sì, perché, l’autobomba purtroppo, ce la fece a passare, perché nascosta dal camion, e a proseguire dritta fino a dentro portandosi con sé il suo carico di morte.

Oggi la memoria tragica di Nassiriya – ha scritto in un tweet il presidente del Consiglio, Enrico Letta -. Il pensiero per le famiglie dei 19 italiani e 9 iracheni che perirono. La vicinanza alle forze armate”.

E il presidente Giorgio Napolitano nel suo messaggio inviato oggi in ricordo di quella terribile tragedia ha detto: “I 19 italiani morti a Nassiriya furono vittime di una inaccettabile e vile barbarie e sono il simbolo di un paese che crede nella necessità di uno sforzo comune per la sicurezza e la stabilità. Sono il simbolo di un impegno forte a tutela dei diritti fondamentali dell’uomo e per la cooperazione pacifica tra i popoli“.

Premier Letta: “Abolire Bossi-Fini, da domani missione umanitaria, navale e aerea, per un Mediterraneo più sicuro”

Pubblicato il 13 Ott 2013 alle 2:13pm

Il premier Letta ha partecipato a Mestre, assieme al presidente dell’Europarlamento Schulz, al Festival delle idee di Repubblica annunciando la sua intenzione di abolire la legge Bossi-Fini perché ritiene sbagliato il reato di clandestinità. Enrico Letta ha aggiunto, che nei giorni successivi al naufragio di Lampedusa è partita l’idea di “costituire una missione militare umanitaria italiana navale e aerea che possa rendere il Mediterraneo un mare più sicuro”, e che sarà operativa da domani.

Infatti, scenderanno in campo unità navali e aree, il cui costo sarà elevato, e pertanto si chiede un contributo dell’Europa, per il Frontex e per discutere del regolamento di Dublino.

Intanto nel Canale di Sicilia, nelle ultime ore, dopo il secondo tragico naufragio avvenuto ad appena dieci giorni dall’altro, sono stati messi in salvo oltre 430 migranti.