libri estate 2015

L’angelo di Marchmont Hall, il nuovo strepitoso romanzo d’amore di Lucinda Riley

Pubblicato il 06 Ago 2015 alle 7:42am

Lucinda Riley ritorna con un nuovo strepitoso romanzo: L’angelo di Marchmont Hall, ambientato in una tenuta sulle colline del Galles, tra passato da ritrovare e un amore mai confessato. (altro…)

Amore e altri imprevisti, il nuovo avvincente romanzo di Maria Murnane

Pubblicato il 03 Ago 2015 alle 6:03am

Dopo il fortunato bestseller internazionale Amore su carta da Zucchero, la scrittrice Maria Murnane, torna con un nuovo avvincente romanzo dal titolo Amore e altri imprevisti (edito Giunti Editore, tradotto da Lisa Maldera, pp 315, costo 9,90 euro) incentrato sulle esilaranti avventure e gaffe, di Waverly Bryson. (altro…)

Lettere a un amore perduto, il romanzo di esordio di Iona Grey

Pubblicato il 01 Ago 2015 alle 6:13am

Lettere a un amore perduto è il romanzo di esordio di Iona Grey . Una storia meravigliosa di un amore perduto e ritrovato, uno di quei rarissimi libri che ti prendono e non ti lasciano più.

“Se avremo solo questo… Se questi tre giorni saranno gli unici che avremo mai trascorso insieme… Voglio che tu sappia che mi sono bastati. Una felicità sufficiente per una vita intera.”

Tradotto da Silvia Castoldi edito Giunti (costo 14,00 euro) questo avvincente romanzo racconta di due destini uniti e divisi dalla seconda guerra mondiale. Di due innamorati che grazie a una lettera rivivono l’ultimo atto di una struggente storia d’amore. Così, fra una città devastata dalla guerra, una vecchia casa abbandonata nel cuore di Londra, e il Maine, dove un anziano aviatore ripensa a una ragazza inglese amata molti anni prima, si alternano le appassionanti vicende del romanzo Lettere a un amore perduto.

Ansimante e a piedi scalzi, Jess si lancia in una corsa disperata per le strade di Londra: nel buio, la seguono i passi martellanti di Dodge, l’uomo che la tiene in pugno e la maltratta. Rifugiatasi in una casa abbandonata, tra vecchie tazze di porcellana e arredi démodé, Jess si sente avvolta da una quiete irreale… finché una mattina qualcuno fa scivolare tra la posta una busta di carta avoriata. Aprendola, Jess si ritroverà fra le mani la più struggente lettera d’amore che abbia mai letto. Che ne è stato della donna a cui sono indirizzate quelle frasi appassionate? E chi è quell’uomo che non ha mai perso la speranza di rivedere il suo unico, grande amore? Per Jess sta per iniziare un viaggio emozionante che la porterà nella Londra del 1943, durante la seconda guerra mondiale, dove si incrociano i destini di Dan, giovane aviatore americano, e Stella, una ragazza inglese piena di vita e di sogni. Un amore immenso ma che pare impossibile: l’unico modo per rimanere uniti sono le lettere che si scriveranno ogni giorno… fino a quando Stella, inspiegabilmente, smetterà di rispondere. Con l’aiuto di Will, giovane e affascinante assistente legale, Jess decide di provare a realizzare l’ultimo desiderio del vecchio aviatore. Una ricerca che porterà i due ragazzi molto lontano…

Iona Grey vive nelle campagne del Cheshire. Laureata in Letteratura inglese all’Università di Manchester, ha sempre avuto una grande passione per la storia, in particolare per la vita delle donne nel XX secolo. Una passione che ha ispirato il suo romanzo d’esordio Lettere a un amore perduto, in corso di traduzione in 12 Paesi presso le case editrici più prestigiose.

“Ogni giorno ha il suo male”, un avvincente thriller all’italiana di Antonio Fusco

Pubblicato il 30 Lug 2015 alle 6:01am

Ogni giorno ha il suo male” di Antonio Fusco, funzionario della Polizia di Stato, è un noir avvincente che cattura il lettore grazie a un ritmo serrato e alla cruda atmosfera dell’indagine. (altro…)

‘Un’incantevole tentazione’, il romanzo di Natasha Boyd che ha fatto impazzire le ragazze americane, conquistando online 100.000 download

Pubblicato il 28 Lug 2015 alle 6:04am

Un’incantevole tentazione di Natasha Boyd è il primo volume della serie Eversea uscito il 13 maggio a cura di Giunti Editore (costo 12 euro, pp 304), autopubblicato on line, che ha fatto impazzire in pochi giorni, le ragazze americane raggiungendo ben 100.000 download. (altro…)

‘Le molliche del commissario’, la prima indagine di Vivacqua di Carlo F. De Filippis

Pubblicato il 26 Lug 2015 alle 6:26am

Le molliche del commissario è l’esordio narrativo di Carlo F. De Filippis con un grande romanzo noir.

Il racconto di un irriverente commissario dai modi poco ortodossi alle prese con un’intricata vicenda. La prima indagine di Salatore Vivacqua.

Due efferati omicidi, che il commissario siciliano trapiantato a Torino, con più cicatrici che capelli e un carattere quadrato come la sua stazza, dovrà cercare di risolvere.

Le molliche del commissario ci trasporta nei meandri più torbidi della Torino bene in un thriller che piacerà a tutti gli appassionati del giallo e non solo.

«C’è sempre una mollica, anche piccola, basta avere occhi buoni per trovarla»: è questa la frase che il commissario Vivacqua ripete in continuazione ogni volta che si trova alle prese con un nuovo caso.

E Salvatore Vivacqua – Totò per gli amici – sa bene che dove c’è un delitto c’è sempre una traccia che il colpevole ha lasciato. Ma quando viene chiamato d’urgenza nella chiesa della Santissima Trinità, capisce subito che questa indagine non sarà come le altre, le darà del filo da torcere. Vicino al confessionale è stato rinvenuto il corpo di don Riccardo in una pozza di sangue, il suo viso è sfigurato, e ha una mano quasi mozzata. Dopo una serie di interrogatori serrati, Vivacqua intuisce che quel delitto è solo il tassello di un mosaico molto più complesso e oscuro. Infatti, nelle stesse ore, il suo vice Santandrea, detto il Giraffone, è alle prese con un secondo omicidio: la morte di una ricca musicista soffocata durante un gioco erotico finito male, o almeno così sembra… E non finisce qui. Per Totò e la sua squadra sarà una settimana di fuoco. Un’incursione negli abissi dell’animo umano con quella nota di ironia che è l’unico modo per uscirne vivi.

Edito da: Giunti Prezzo: 12.90 € Uscita: 8 Luglio 2015 Genere: Giallo Pagine: 336 pag.

Carlo F. De Filippis vive e lavora a Chieri, sulle colline torinesi. Le molliche del commissario è il suo romanzo d’esordio, primo volume di una serie che ha come protagonista Salvatore Vivacqua.

L’ultimo giorno di Luigi Tenco, il libro inchiesta di Ferdinando Molteni

Pubblicato il 22 Lug 2015 alle 6:04am

L’ultimo giorno di Luigi Tenco” è il libro-inchiesta del giornalista Ferdinando Molteni , edito Giunti, incentrato sulla morte del cantautore scomparso. (altro…)

Passaggio in Sardegna di Massimo Onofri, un libro tra viaggio, autobiografia e una grande storia d’amore

Pubblicato il 20 Lug 2015 alle 6:04am

Passaggio in Sardegna è il nuovo libro di Massimo Onofri, grande critico letterario, che ha fatto di questa terra la sua seconda patria e da molti anni dona ai suoi allievi isolani la propria passione per la letteratura.

Un viaggio alla ricerca di uno stile di vita lento – slow life – dentro il cuore della Sardegna. Un viaggio che è, alla fine di tutto, una grande storia d’amore.

Dalla Porto Torres del Petrolchimico alla Cagliari dei Bastioni, lungo la statale 131, passando magari per Macomer, quella delle caserme e di alcune piccole star televisive. Sassari tra segreti e clamori. L’incredibile Parco delle Prigionette. Le dolcezze di Bosa e di Stintino. Arsura di Gallura. I Collage che sono di Olbia. Le isole dell’isola: dall’Asinara del carcere speciale e degli asinelli albini alla Caprera di Garibaldi. Oristano la città-salotto e Nuoro, più Giacometti che Deledda, che dell’isola è la piccola Atene. La Barbagia e il mito identitario. La Siligo di Gavino Ledda, la Ghilarza di Gramsci e la Villacidro di Dessì. E Alghero forever. La Sardegna che questo viaggio ci restituisce non l’aveva raccontata mai nessuno, tra grand tour e autoironica autobiografia, nei modi d’una scrittura disinvolta e camaleontica, tra il comico e il lirico. Anche perché Massimo Onofri ha letto tutti i libri, e non solo di viaggio: sottoponendo al vaglio di una critica spietata e allegra tutti i luoghi comuni che hanno poi prodotto tanta cattiva letteratura, autoctona e no, a uso e consumo d’un turista in cerca di brividi esotici e primitivi. Ma la Sardegna, osservata con occhi veri e onesti, è anche la grande occasione per una resa dei conti, commossa e ilare, col proprio stilnovismo patologico.

Giunti Editore – Collana Italiana pp. 288 € 12 – eBook 6.99

Massimo Onofri insegna Letteratura italiana contemporanea all’Università di Sassari. Collabora con Avvenire, Il Sole 24 Ore, L’Indice dei Libri del Mese, Nuovi argomenti. Ha pubblicato anche altri libri: Storia di Sciascia (1994-2004), La ragione in contumacia. La critica militante ai tempi del fondamentalismo (2007, Premio Brancati per la saggistica), Recensire. Istruzioni per l’uso (2008), Il suicidio del socialismo. Inchiesta su Pellizza da Volpedo (2009), L’epopea infranta. Retorica e antiretorica per Garibaldi (2011, Premio De Sanctis per l’Unità d’italia). Vive a Viterbo, quando non è in Sardegna.

‘La felicità non fa rumore’ di Olivia Crosio, una commedia ironica e profonda contro la pigrizia del vivere

Pubblicato il 17 Lug 2015 alle 6:59am

La felicità non fa rumore è la nuova commedia ironica e profonda di Olivia Crosio contro la pigrizia del vivere. (altro…)

La pietà dell’acqua, un nuovo imperdibile noir di Antonio Fusco

Pubblicato il 15 Lug 2015 alle 6:02am

Dopo il successo ottenuto con Ogni giorno ha il suo male Antonio Fusco torna con un altro avvincente e imperdibile noir, ‘La pietà dell’acqua‘, una nuova indagine condotta dal commissario Casabona. (altro…)