musei

Mibac: Colosseo, Scavi di Pompei e Uffizi guidano la classifica italiana dei siti più visitati del 2018

Pubblicato il 16 Feb 2019 alle 1:20pm

I musei e i siti archeologici statali sono stati visitati nel 2018 da oltre 55 milioni di persone (55.504.372), con un aumento superiore ai 5 milioni di visitatori rispetto all’anno solare 2017 (50.169.316). Ad annunciarlo è il Mibac, che spiega anche che gli incassi lordi sono cresciuti dai 193.915.765 euro del 2017 ai 229.360.234 euro del 2018 (+35,4 milioni).

Guida la classifica l’area Colosseo – Foro Romano – Palatino, che fa segnare un +8,73% passando da 7.036.104 visitatori del 2017 a 7.650.519 del 2018. Al secondo posto l’area archeologica di Pompei che aumenta il numero di visitatori del 7,78% passando da 3.383.415 Ingressi a 3.646.585 Del 2018. A seguire la Galleria degli Uffizi con il corridoio vasariano che fa registrare un leggerissimo decremento, dello 0,19%, calando da 2.235.328 A 2.231.071 Visitatori.

Tra i 30 siti più visitati nel 2018 il maggior incremento è stato registrato dai Musei reali di Torino (+27,82), Palazzo Pitti a Firenze (+24,23%), le Grotte di Catullo e il Museo archeologico di Sirmione (+18,83%) e il Giardino di Boboli a Firenze che risale la classifica fino ad essere il quinto sito più visitato in italia con il suo +17,92.

Le Giornate FAI di Primavera, sabato 24 e domenica 25 marzo, per visite straordinarie a musei, ville antiche, palazzi storici

Pubblicato il 16 Mar 2018 alle 6:44am

Anche quest’anno torna il consueto appuntamento con ‘Le Giornate FAI di Primavera’, per visitare palazzi storici, aree archeologiche, borghi antichi, colonie marine ed ex ospedali abbandonati, luoghi dello sport, dell’artigianato e dell’industria, chiese e monumenti chiusi e di solito poco accessibili ai visitatori. (altro…)

Museo Egizio di Torino il più visitato in Italia dagli stranieri. Nono nella classifica europea di TripAdvisor

Pubblicato il 03 Ott 2017 alle 7:27am

Il museo Egizio di Torino è il più bello d’Italia. A pensarla così i visitatori di tutto il mondo nella classifica italiana stilata da TRipAdvisor . L’esposizione, invece, è la più importante al mondo dopo quella del Cairo, tant’è che ha superato nel gradimento dei viaggiatori anche gli Uffizi di Firenze, arrivati secondi.

Grazie infatti, al Museo Egizio di Torino, l’Italia entra anche nella top ten europea.

Di seguito tutte e tre le classifiche dei musei più visitati al mondo.

TOP 10 MUSEI ITALIA 1. Museo Egizio di Torino, Torino 2. Galleria degli Uffizi, Firenze 3. Galleria dell’Accademia, Firenze 4. Galleria Borghese, Roma 5. Musei Vaticani, Vaticano 6. Castel Sant’Angelo, Roma 7. Museo Nazionale del Cinema, Torino 8. Collezione Peggy Guggenheim, Venezia 9. Museo dell’Automobile, Torino 10. Museo Archeologico Nazionale, Napoli

TOP 10 MUSEI EUROPA 1. Musée d’Orsay, Parigi, Francia 2. Palazzo d’inverno e Hermitage, San Pietroburgo, Russia 3. Museo dell’Acropoli, Atene, Grecia 4. Museo del Prado, Madrid, Spagna 5. Victoria and Albert Museum, Londra, Regno Unito 6. National Gallery, Londra, Regno Unito 7. Vasa Museum, Stoccolma, Svezia 8. Museo del Louvre, Parigi, Francia 9. Museo Egizio di Torino, Torino, Italia 10. Il Rijksmuseum (Museo Nazionale), Amsterdam, Paesi Bassi.

TOP 10 MUSEI NEL MONDO 1. The Metropolitan Museum of Art, New York, USA 2. Museo Nazionale della Seconda Guerra Mondiale, New Orleans, USA 3. Musée d’Orsay, Parigi, Francia 4. Istituto d’Arte di Chicago, Chicago, USA 5. Palazzo d’inverno e Hermitage, San Pietroburgo, Russia 6. Memoriale per l’11 settembre, New York, USA 7. Museo Nazionale di Antropologia, Città del Messico, Messico 8. Museo dell’Acropoli, Atene, Grecia 9. Museo del Prado, Madrid, Spagna 10. Victoria and Albert Museum Londra, Regno Unito

Palazzo Reale Torino, riapre appartamento dei Principi Piemonte, aperto al pubblico fino al 30 aprile

Pubblicato il 31 Mar 2017 alle 5:29am

Riaprono al pubblico l’appartamento dei Principi di Piemonte e le Cucine Reali al Palazzo Reale di Torino, visitabili fino al 30 aprile. (altro…)

12° Giornata del Contemporaneo: oggi 15 ottobre, visite gratuite a musei, convegni, eventi vari

Pubblicato il 15 Ott 2016 alle 5:33am

La Dodicesima Giornata del Contemporaneo, organizzata da Amaci, che si celebra oggi, sabato 15 ottobre 2016, in tutta Italia è accostata quest’anno all’immagine di Emilio Esgrò, artista che ha realizzato un’Europa cancellata e protesa oltre i suoi confini per abbracciare i Paesi del Mediterraneo. (altro…)

Weekend di eventi nei musei per la 24° Conferenza dell’ICOM

Pubblicato il 30 Giu 2016 alle 7:39am

In occasione della 24° Conferenza generale dell’ICOM (International Council of Museums), in programma a Milano dal 3 al 9 luglio, il Mibact organizza la prima edizione della “Festa dei Musei” in programma sabato 2 e domenica 3 luglio a cui parteciperanno i principali musei statali e tutte le realtà museali pubbliche e private. Al centro di questa edizione il tema del rapporto tra musei e paesaggi culturali, argomento individuato dall’ICOM per il congresso di Milano. (altro…)

Milano, XXI edizione della Triennale dedicata a design con 27 mostre e tantissimi eventi

Pubblicato il 04 Apr 2016 alle 9:11am

L’Esposizione Internazionale della Triennale di Milano torna quest’anno dopo vent’anni dall’ultima manifestazione, tenuta nel 1996, organizzata grazie al sostegno del Bie, del Governo, del Comune e della Regione, oltre che della Camera di Commercio.

La XXI edizione, dal titolo ’21st Century offre design after design’ ed è in programma sino al prossimo 12 settembre.

Ventisette le mostre, a cui si vanno ad aggiungere eventi, festival e convegni in 19 differenti sedi milanesi.

Al centro dell’esposizione il tema del design, posto di fronte alle nuove sfide della modernita’: l’impatto della globalizzazione sul design, le trasformazioni conseguenti la crisi del 2008, la relazione tra citta’ e design, i rapporti con le nuove tecnologie, l’informazione.

Undici le mostre curate dal Comitato scientifico, e 16 quelle allestite in collaborazione con altri soggetti (musei, istituzioni, aziende). Per le sedi si va dalla stessa Triennale, l’Accademia di Brera, l’Area Expo, la Fabbrica del Vapore, il Grattacielo Pirelli, il Mudec – Museo delle culture, l’Hangar Bicocca. Presenti anche installazioni, come ‘Arch and Art’ un progetto di Assolombarda curato da Domus.

Milano, tutte le novità del Brera

Pubblicato il 23 Gen 2016 alle 6:11am

“Milano, al di là di Expo, è una città che merita molti investimenti perché storicamente ha sempre rappresentato un traino per il Paese”.

Queste le parole del ministro dei Beni culturali, Dario Franceschini, intervenuto all’incontro ‘Brera i 100 giorni. Una prima visione strategica’, organizzato a Palazzo Brera, in cui si è discusso con l’assessore alla Cultura del Comune di Milano, Filippo Del Corno, e del direttore della Pinacoteca, James Bradburne, del piano di riqualificazione dell’intera struttura, seguendo un’ottica avviata dalla recente riforma ministeriale che porterà entro il 2018 alla riapertura di Palazzo Citterio, altro simbolo della cultura e della bellezza dell’arte meneghina.

La pinacoteca di Brera “Il museo è un luogo di emozione”, per questo bisogna “puntare a far tornare Brera nel cuore della gente e far tornare la gente a Brera, non come semplici visitatori ma come fruitori”.

E’ questa la filosofia posta alla base del progetto del complesso di Brera, con un respiro internazionale, a cui si potrà accedere con unico biglietto a 10 euro (intero) o a 7 euro (ridotto), “per creare accoglienza, eventi serali, come il ‘Ballo di Brera’ ed esporre le opere degli studenti”, ha spiegato il nuovo direttore della Pinacoteca di Brera e della Biblioteca Braidense James M. Bradburne.

Un’iniziativa che coinvolgerà Pinacoteca, Biblioteca, Accademia di Belle Arti, Osservatorio astronomico, Orto botanico, Istituto lombardo Accademia di Scienze e Lettere, sulla scia dell’altro progetto della ‘Grande Brera’, che dovrebbe estendersi a tutto il quartiere e nel cuore di Milano.

Un programma triennale, che prende forma dal cortile napoleonico, trasformato nel ‘cortile delle arti’, spazio pubblico aperto a tutti. Trentotto sale riallestite con nuove sedute, Wi-Fi e uniformi firmate Trussardi per lo staff.

Entro il 2018 riqualificati l’ingresso all’Orto Botanico e all’Osservatorio astronomico, con l’obiettivo di creare una ‘via delle scienze’.

E sul versante della ‘Grande Brera’, nel 2018, la ricollocazione delle collezioni Jesi e Vitali a Palazzi Citterio e la riqualificazione di via Brera 19. “Riappropriarsi di questi spazi non e’ una volgare operazione immobiliare ma ha un’intensità visionaria”, ha sottolineato Bradburne.

Tra gli appuntamenti in programma, il 17 marzo, per la prima volta dal 1796, lo ‘Sposalizio della Vergine’, di Raffaello, a cui faranno seguito opere del Mantegna, dal 16 giugno, giorno dell’inaugurazione del nuovo assetto dell’ingresso e dell’accoglienza, e di Caravaggio dal 27 ottobre.

A queste date si aggiunge anche l’evento ‘Brera mai vista’, in cui verrà messo a disposizione del pubblico quanto custodito nei depositi dell’Accademia.

Foto Ansa

Boom di turisti a Torino, grande soddisfazione per il sindaco Fassino

Pubblicato il 07 Gen 2016 alle 7:25am

Il sindaco di Torino, Piero Fassino, con grande soddisfazione fa sapere che il capoluogo piemontese solo nell’anno 2015 ha attirato a sé oltre 7 milioni di turisti, grazie anche ad venti culturali, mostre, religiosi e sportivi. (altro…)

Apertura gratuita dei musei il 3 gennaio, prima domenica del mese

Pubblicato il 03 Gen 2016 alle 6:38am

Torna anche quest’anno l’importante iniziativa “Domenica al Museo”, l’apertura gratuita di tutti i musei ogni prima domenica del mese.

Molte le città che hanno aderito all’interessante iniziativa la cui delibera della giunta, approvata nei giorni scorsi, prevede l’estensione dell’iniziativa fino a luglio 2016.

Domenica 3 gennaio sarà quindi possibile visitare gratuitamente, molti edifici e musei storici.

Per ulteriori info e l’elenco dei musei e delle mostre convenzionate visitare il sito ministeriale.

A Milano ad esempio, si potranno visitare la Pinacoteca di Brera, Musei Castello Sforzesco, Museo del Risorgimento, Palazzo Morando, GAM|Galleria d’Arte Moderna, Museo Archeologico, Museo di Storia Naturale, Acquario, Museo del Novecento, Museo della Pietà Rondanini, Casa Boschi Di Stefano e Studio Francesco Messina.