nozze gay

Torino, prime nozze gay. La sindaca Appendino sposa Franco e Gianni dopo 50 anni di convivenza

Pubblicato il 08 Ago 2016 alle 8:36am

Per questo sì hanno dovuto attendere più di 50 anni. Franco e Gianni, due torinesi di 83 e 79 anni, sono stati i protagonisti della prima unione civile del capoluogo piemontese tra applausi e tantissima emozione. A sposarli la sindaca Chiara Appendino.

I due anziani sono una coppia legalmente riconosciuta dopo i loro 52 anni di convivenza: si erano fidanzati nel 1964 ed erano andati subito a vivere insieme. La coppia si è sempre sentita una famiglia. Ad accoglierla all’ingresso di via Giulio 22 le telecamere e i fotografi.

I due sposi non si aspettavano tanta attenzione: “E’ stato un percorso difficile – hanno dichiarato – , oggi non ci aspettavamo queste telecamere, ma adesso siamo veramente felici”. Sono religiosi e credenti, devoti alla Madonna di Lourdes, e Lourdes è la meta scelta per il loro viaggio di nozze: un grazie- dicono- per il dono ricevuto. Franco ha problemi di salute e solo negli ultimi tempi ha subito 7 interventi chirurgici e “tutte le volte abbiamo dovuto dichiarare che eravamo insieme per non essere sbattuti fuori dall’ospedale”.

Alla cerimonia presenti pochi amici e i testimoni, due cugini, oltre che una delegazione del Torino Pride e Magda Zanoni, senatrice.

Nozze gay, prima unione civile a Bologna

Pubblicato il 07 Ago 2016 alle 9:57am

Anna Appeso ed Eleonora Murtinu sono state unite in Comune con il rito civile dal sindaco di Bologna, Virginio Merola.

È la prima unione civile che viene fatta al Comune di Bologna dopo l’approvazione della legge Cirinnà. E a tenere a battesimo il nuovo corso delle unioni civili è questa coppia in qualche modo legata a Taranto.

Anna, 30 anni, tarantina, da qualche mese ha aperto un bar con Eleonora, che di anni ne ha 34, in via Murri, nel capoluogo emiliano. Un matrimonio organizzato in fretta e furia perché queste “nozze” non erano in programma per ieri, ma per settembre.

La prima coppia in elenco era un’altra, ma il Comune ci teneva a dare risalto mediatico a questo evento. Ecco allora che si sono anticipate loro.

«Avevamo letto sul giornale di queste ragazze che dovevano essere le prime a unirsi in Comune e poi si sono ritirate per ragioni di privacy – ha raccontato Eleonora all’edizione locale del Corriere della Sera – Allora ho detto alla mia compagna: “Dai, mandiamo un messaggio, proviamoci. Se non trovano nessun altro magari ci chiamano”». La chiamata è arrivata e così la Sala Rossa del Comune è stata tutta per loro. A portare le fedi è stato il figlio di Eleonora. Sì, perché prima di conoscere Anna, Eleonora è stata legata per otto anni ad un uomo, dal quale ha avuto un bambino che ora ha nove anni.

Un anno e mezzo dopo la fine della storia con il suo ex compagno, è nata la storia d’amore con Anna.

Nozze gay all’estero trascritte in Italia, Consiglio di Stato le ritiene illegittime

Pubblicato il 27 Ott 2015 alle 10:06am

Il Consiglio di Stato boccia le trascrizioni in Italia di nozze gay celebrate all’estero, bacchettando i sindaci che hanno interpretato in maniera disinvolta la legge. (altro…)

Giovanni Scialpi scrive a Papa Francesco, chiede una benedizione per le sue nozze

Pubblicato il 20 Lug 2015 alle 3:56pm

“CARO Papà Francesco, mi permetta questo gioco epistolare che consiste nell’aggiungere un semplice accento sulla ‘a’, in modo di rivolgermi a Lei come se fosse il mio vero padre”.

Questo uno dei passaggi della lettera aperta che Scialpi ha indirizzato attraverso Facebook, al santo Padre, dopo l’annuncio delle nozze col compagno (e manager) Roberto Blasi. (altro…)

In Usa è sì alle nozze gay

Pubblicato il 28 Giu 2015 alle 6:16am

La Corte Suprema degli Stati Uniti dice sì alle nozze gay. (altro…)

Irlanda, nozze gay: più del 60% dell’elettorato al referendum dice sì

Pubblicato il 24 Mag 2015 alle 2:31pm

L’Irlanda ha detto sì alle nozze gay. Ma segretamente le urne già lo sapevano da ieri sera: alle 22 più del 60% dell’elettorato aveva partecipato al voto, una partecipazione in assoluto più alta rispetto agli ultimi referendum. (altro…)

Stop di Alfano su matrimoni gay: “Annullare registrazioni di unioni contratte all’estero”. Comuni in rivolta

Pubblicato il 08 Ott 2014 alle 7:44am

Il ministro dell’Interno, Angelino Alfano, intervenuto ieri ai microfoni di Rtl 102.5 ha dichiarato che “In Italia non è possibile che ci si sposi tra persone dello stesso sesso. I matrimoni non possono essere trascritti nei registri dello stato civile italiano, per il semplice motivo che non è consentito dalla legge. Anzi, ne approfitto per annunciare che io proprio questa mattina firmerò una circolare che invierò ai prefetti, con la quale dirò esattamente questo”.

E continuando “Dove risultino adottate queste direttive dei sindaci in materia di trascrizione delle unioni tra persone dello stesso sesso contratte all’estero, unioni che vogliono essere registrate in Italia, dirò ai prefetti che si dovranno rivolgere ai sindaci, invitandoli formalmente al ritiro di queste disposizioni e alla cancellazione. In caso di inerzia si procederà al successivo annullamento d’ufficio degli atti che sono stati illegittimamente adottati”.

Ma i sindaci dei comuni dove le registrazioni sono già partite non ci stanno e annunciano battaglia.

Nozze gay, la California dà il via libera

Pubblicato il 30 Giu 2013 alle 9:30am

Anche la California approva con decisione della Corte suprema le nozze gay, mettendo fine alla sospensione delle nozze gay in vigore dal 2008. Così, dopo un’ora c’è già il primo matrimonio, è quello tra Kris Parry e Sandy Stier le prime a sposarsi nel municipio di San Francisco. A fare da paggetto il figlio diciottenne della coppia. (altro…)

Prime nozze gay in Francia

Pubblicato il 30 Mag 2013 alle 10:20am

In Francia è stato celebrato il primo matrimonio gay. E’ quello tra Bruno Boileau e Vincent Autin. La loro è un’unione civile. I due sono stati uniti in matrimonio nel municipio di Montpellier. La cerimonia si è conclusa con un lungo bacio tra i due sposi, e lunghi applausi da parte dei 500 invitati. (altro…)

Francia: guerriglia contro le nozze gay, fermate 293 persone, ci sono 36 feriti

Pubblicato il 27 Mag 2013 alle 10:16am

Sono quasi 300 le persone – e 293 – quelle che sono state fermate a causa degli scontri avvenuti con la polizia a margine della manifestazione contro le nozze gay che si è tenuta ieri a Parigi. (altro…)