riabilitazione

Conegliano, inaugurato il Centro di riabilitazione

Pubblicato il 14 Giu 2018 alle 8:25am

Nasce ufficialmente a Conegliano un nuovo reparto di riabilitazione con particolare attenzione all’ortopedia. (altro…)

Silvio Berlusconi ricandidabile, Tribunale di Sorveglianza di Milano ha accolto la richiesta di riabilitazione

Pubblicato il 12 Mag 2018 alle 10:37am

Ieri, 11 Maggio 2018, nel pomeriggio, il Tribunale di Sorveglianza di Milano ha accolto la richiesta di riabilitazione presentata dal leader di Forza Italia Silvio Berlusconi a inizio marzo scorso, rendendo Berlusconi di nuovo candidabile in politica ad effetto immediato.

Il Tribunale ha dunque cancellato quelli che sono gli effetti della legge Severino, che in seguito alla sua condanna per del 2013 lo aveva interdetto ai pubblici uffici fino all’estate del prossimo anno.

Ora la Procura di Milano può fare ricorso in Cassazione, chiedendo che la riabilitazione a Berlusconi venga revocata. Intanto, la riabilitazione di Berlusconi è già effettiva, e quindi il leader di Forza Italia potrebbe già candidarsi per le prossime elezioni.

La domanda che molti si stanno facendo è in che modo influirà questa decisione sul comportamento di Berlusconi nei confronti delle trattative in corso tra Lega e Movimento 5 Stelle nella formazione del governo? Visto che Forza Italia aveva concesso una “benevolenza critica”.

Decisione, presa dalla camera di consiglio del Tribunale, arrivata con un mese di anticipo rispetto al previsto, piuttosto inaspettata.

Riabilitazione da ictus: solo in 6 regioni funziona. 50.000 italiani costretti a convivere con le conseguenze

Pubblicato il 30 Ott 2017 alle 8:00am

La mappa del nostro Paese che emerge dalla prima fase dello Studio “La Riabilitazione post-ictus in Italia” realizzato dall’Associazione per la Lotta all’Ictus Cerebrale (A.L.I.Ce. Italia Onlus) è uno studio che è stato presentato mercoledì scorso al Convegno “Dopo l’ictus cerebrale: percorsi di neuroriabilitazione in Italia tra competenze e passione”, organizzato da A.L.I.Ce. Italia Onlus e Fondazione Santa Lucia IRCCS nell’ambito delle iniziative per la XIII Giornata Mondiale contro L’Ictus celebra ieri 29 ottobre. (altro…)

Come avere assistenza domiciliare per ogni necessità grazie alla start up Safecare24

Pubblicato il 11 Apr 2017 alle 9:45am

Grazie all’innovativa start up SafeCare24, piattaforma, completamente gratuita e operante in tutta Italia, è possibile avere la giusta assistenza domiciliare per i propri cari senza andare incontro a spiacevoli inconvenienti.

In Italia, la maggior parte delle strutture sanitarie non offre servizi di assistenza a domicilio, pertanto molti cittadini sono costretti a rinchiudere i propri cari in ospizi o case di riposo per far sì che questi dispongano di personale h24.

Grazie a SafeCare24 invece, è ora possibile richiedere diverse forme di assistenza domiciliare, con personale altamente specializzato e referenziato.

Tant’è che l’azienda stessa verifica le esperienze pregresse degli operatori, i quali, verranno poi ritenuti idonei a prestare assistenza domiciliare, saranno inseriti nel sistema online della piattaforma, così che ogni cliente possa selezionare personalmente l’operatore più adatto alle proprie esigenze e, successivamente all’erogazione del servizio, rilasciare una recensione su di esso.

Il compito di un’assistente alla persona è quello di soddisfare ogni esigenza del paziente o dell’anziano. Fornirgli ogni aiuto possibile ed immaginabile secondo il suo fabbisogno giornaliero: aiuto fisiologico, sociale ed emotivo.

Pertanto, la start up Safecare24 offrirà assistenza domiciliare in ogni attività della giornata:

– Infermieri qualificati daranno all’assistito le migliori cure a casa propria. – Assistenza diurna o notturna per non lasciare mai solo il paziente durante il corso della giornata. – Esperti burocrati saranno messi a disposizione delle famiglie che necessitano di un aiuto nella gestione finanziaria. – Badanti conviventi referenziate saranno completamente in grado di aiutare l’assistito in suo fabbisogno giornaliero. Terranno in ordine la casa, gli faranno compagnia e lo accompagneranno nel suo percorso di riabilitazione.

Ictus: stimolare il cervello per “risvegliare” il braccio paralizzato, ora è possibile

Pubblicato il 22 Ott 2015 alle 6:04am

Stimolare il cervello con una tecnica indolore e non invasiva potrebbe “risvegliare” gli arti paralizzati dall’ictus: è quanto svelano i primi risultati di una sperimentazione pionieristica condotta su 30 pazienti presso il Georgetown University Medical Center di Washington, i cui dati sono stati presentati al congresso della Società americana di neuroscienze a Chicago, accendono nuove speranze per tutte le persone vittime di un ictus e che si trovano ogni giorno a fare i conti con una lunga riabilitazione motoria per riacquistare autonomia e migliorare la propria qualità di vita.

La tecnica di stimolazione sperimentata consisterebbe nell’applicare sulla testa del paziente un macchinario capace di generare campi magnetici diretti verso la parte sana del cervello.

Cosa che sembrerebbe poter migliorare la mobilità del braccio: pertanto, i ricercatori ipotizzano che stimolazioni ripetute possano “insegnare” ai neuroni sani come comandare l’arto paralizzato che prima dell’ictus veniva controllato dall’altro emisfero cerebrale.

Ad oggi, la stimolazione magnetica transcranica (TMS) è approvata dall’organo regolatorio statunitense FDA unicamente per la cura della depressione resistente ai farmaci, ma è in uso sperimentale anche per tantissime altre patologie neurologiche.

Lindsay Lohan in fuga dal rehab rischia il carcere

Pubblicato il 06 Mag 2013 alle 9:35am

Lindsay Lohan nella giornata di ieri, dopo pochi minuti che ha varcato l’ingresso della clinica di riabilitazione, ha lasciato la struttura ed ora rischia grosso. Sì, perché se non dovesse ripresentarsi entro una certa ora, ad attenderla c’è già un mandato d’arresto. (altro…)

A Milano la riabilitazione si fa con il tango

Pubblicato il 24 Ott 2012 alle 8:41am

A Milano il reparto di riabilitazione specialistica dell’ospedale San Giuseppe ha deciso di adottare la tangoterapia per la riabilitazione di diverse malattie tra cui Parkinson, sclerosi multipla, ictus, disturbi dell’equilibrio, e patologie croniche dell’apparato respiratorio. (altro…)

Riabilitazione: un esoscheletro per far camminare i pazienti neurolesi

Pubblicato il 26 Feb 2012 alle 8:29am

Si tratta di un vero e proprio robot indossabile, ossia un esoscheletro che è in grado di far camminare i pazienti neurolesi e quelli affetti da paraplegia. L’Ekso è in dotazione al centro di riabilitazione Prosperius Tiberino di Umbertide. (altro…)

Torregalli: inaugurato il nuovo Centro di Riabilitazione Irccs Don Gnocchi

Pubblicato il 24 Ott 2011 alle 8:51am

Nella giornata di ieri è stato inaugurato alle ore 11, il nuovo Centro di Riabilitazione Irccs della Fondazione Don Gnocchi, che dalla sede storica di Pozzolatico, a Impruneta, è passato a Torregalli, accanto all’ospedale S. Giovanni di Dio. (altro…)