Ragusa, maltrattamenti in asilo, maestre rinviate a giudizio

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 14 Giu 2017 alle ore 10:12am


Il Gup di Ragusa rinvia a giudizio per maltrattamenti due maestre di un asilo. Le indagini della polizia di Stato, risalgono al giugno del 2016, e sono sfociate nella richiesta di un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti delle due donne, rigettata dal Gip.

La Procura ha chiesto e ottenuto il loro rinvio a giudizio.
Agli atti dell’inchiesta intercettazioni eseguite dalla squadra mobile in cui le due donne minacciavano uno dei bambini: “Alzati, ti do’ tanti di quegli schiaffoni! Sei un bambino insopportabile! E’ un incubo…”.

E a un piccolo che gli chiedeva di andare in bagno la maestra rispondeva: “a casa tua la fai la cacca: ti do all’orco, lo chiamo… così se lo mangia e ce lo toglie dai piedi..”.

L’altra maestra diceva poi: “se piangi ancora ti lascio solo, non lo fare più, non ti azzardare…”. Le indagini erano state avviate dopo la segnalazione alla squadra mobile di Ragusa dei genitori i cui figli si rifiutavano di andare a scuola.