Hong Kong, il governo ritira la polizia e chiede senza successo ai manifestanti di disperdersi

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 29 Set 2014 alle ore 12:30pm


È davvero alta la tensione che si respira in queste ore ad Hong Kong a causa degli scontri di protesta di migliaia di manifestanti che chiedono democrazia.

Resistendo ai lacrimogeni e alle cariche della polizia, i manifestanti hanno continuato nella loro protesta.

La Cina, ricordiamo che ha ripreso il controllo dell’ex colonia britannica nel 1997, governa Hong Kong secondo la formula “un paese, due sistemi”, che permette un limitato esercizio della democrazia.

Decine di migliaia di manifestanti, per la maggior parte studenti, chiedono ora a Pechino una democrazia piena, con la libertà di eleggere i candidati alle elezioni, ma la Cina ha annunciato di non voler andare fino in fondo.

Così, dopo il ritiro delle forze antisommossa, i manifestanti, sfiniti ma incuranti delle richieste dell’autorità di disperdersi in maniera pacifica, hanno dormito ai bordi delle strade.