Scontro tra Italia e Bruxelles. Ue boccia aiuti all’Ilva e al salvataggio della Banca Tercas

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 25 Dic 2015 alle ore 7:15am

ilva
Braccio di ferro tra Italia e Bruxelles. Al centro della disputa più argomentazioni: Ilva, salvataggio di Banca Tercas, banca di Teramo, ultimo capitolo dello scontro sul fronte banche che ha già raggiunto il suo apice nella polemica sulla lettera inviata dalla commissione per impedire il salvataggio degli obbligazionisti delle 4 banche salvate per decreto poche settimane fa.

Ma non è tutto. Pochi giorni fa è stata recapitata al governo italiano anche la lettera formale con cui l’Ue preannuncia l’apertura della “procedura di infrazione” per i finanziamenti forniti all’Ilva.

Un documento che è stato firmato dal commissario alla Concorrenza, Margrethe Vestager e che vuole puntare l’indice sull’ultimo prestito da trecento milioni considerato anche quest’ultimo un “aiuto di Stato”.

Sul caso Ilva il governo insiste, e sottolinea che si tratta di una operazione finalizzata al risanamento ambientale, per la quale esiste proprio una disciplina europea che prevede l’intervento pubblico da parte dell’Unione europea.

Al momento la procedura di infrazione non è stata ancora completata, ma qualora l’esito dovesse risultare negativo, Palazzo Chigi sarebbe pronto ad attivare un ricorso davanti alla corte di Giustizia.