Autismo, una nuova tecnica insegna ai genitori a parlare ai figli

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 27 Ott 2016 alle ore 7:05am

autismo
In Inghilterra ai genitori di bambini autistici puo’ essere insegnato un nuovo metodo capace di permettere ai loro figli di migliorare in maniera considerevole le proprie capacità di apprendimento.

In un articolo, pubblicato su The Lancet, un gruppo di ricercatori inglesi guidato da Jonathan Green, della University of Manchester ha spiegato i risultati ottenuti con un nuovo sistema di comunicazione in grado di aumentare le capacita’ di apprendimento dei bambini affetti da questo grave disturbo cognitivo.

”Si tratta di un metodo di ascolto che implica la comprensione da parte dei genitori dei messaggi che vengono inviati comunque dai bambini favorendone il dialogo con effetti duraturi”, a spiegarlo è l’autore dello studio.

In cui sono stati coinvolti 152 bambini con diagnosi di autismo grave coi loro genitori, facendo emergere che, nel giro di sei anni, quelli che avevano avuto un miglior beneficio da questo tipo di trattamento erano i bambini piu’ piccoli di eta’ compresa tra i due e i quattro anni.

Da qui gli specialisti hanno capito che in sei anni i bambini mostravano un significativo miglioramento delle loro capacita’ di dialogo.

Il metodo messo a punto è stato chiamato Pre-School Autism Communication Therapy or PACT e prevede la partecipazione dei genitori a un corso di formazione della durata di un anno. Durante la formazione ai genitori e’ stato insegnato loro a comunicare coi propri figli cogliendo gli spunti che questi mandavano loro mentre giocavano o erano impegnati in altre attivita’.

L’aumento delle interazione, della capacita’ di dialogo, di partecipazione, favorirebbe molto lo sviluppo cognitivo dei bambini che, anche se continuano a soffrire di autismo, riuscirebbero a migliorare la loro qualita’ di vita.