colazione

Creme alla frutta Carbolight: una delizia tutta da provare!

Pubblicato il 19 Ott 2020 alle 9:11pm

Creme spalmabili alla frutta della linea Carbolight di LightFlow, a basso contenuto di zuccheri e ricche di fibre

Cinque creme spalmabili gelatinizzate alla frutta, dal sapore dolce e avvolgente. A colazione o a merenda, queste creme sono una bontà irrinunciabile da spalmare sulle Fette Biscottate, sul Bauletto, sui Plumcake e su tutti i prodotti dolci e di panificazione Carbolight, confezionati o fatti in casa. Il loro sapore delicato si sposa divinamente anche con formaggi freschi o stagionati. (altro…)

Gravidanza, nausea: cosa mangiare e cosa non mangiare

Pubblicato il 21 Set 2020 alle 5:59am

Se siete in gravidanza e avete la nausea ci sono cibi che è meglio non consumare. In quanto, troppo salati, elaborati. (altro…)

Colazione, cosa mangiare. Le idee per combinazioni perfette!

Pubblicato il 01 Apr 2020 alle 6:48am

La colazione è importante, lo sappiamo, è il pasto più importante della giornata ce lo dicono fin da bambini. Siamo sempre di corsa, scappiamo di casa senza colazione o con un mezzo biscotto in mano. Chi ha tempo di preparare la colazione ?! E soprattutto chi ha tempo di scegliere cosa mangiare?

Sono giornate impegnative quelle che stiamo affrontando in questo periodo, perché non prenderci del tempo, goderci un attimo tutto per noi, e fare un ottima colazione che ci aiuti ad affrontare meglio la giornata e a divertirci con gli ingredienti!

Per cominciare bene abbiamo bisogno di tutti quegli alimenti che ci danno le giuste energie e principi nutritivi di cui il nostro organismo ha bisogno. La colazione deve contribuire al 20%- 25 % del nostro fabbisogno giornaliero di cui l’introito calorico sarà di quasi 400 kcal.

In queste 400 kcal dovrà essere minimo l’apporto di grassi e zuccheri, e contenere tutti quei macronutrienti e micronutrienti necessari per il nostro organismo, ovvero: proteine, carboidrati e grassi (buoni), sali minerali, vitamine e fibre.

Ricordatevi che possiamo cambiarla tutti giorni in modo diverso così da non annoiarci mai e giocare sulle combinazioni possibili. Ogni tanto perché no, concediamoci uno strappo alla regola! Il cornetto o qualche biscotto e cappuccino sono sempre ben accetti (senza esagerare, però!).

I nutrienti ideali a colazione

– 1 fonte di proteine che troviamo in yogurt (possibilmente greco o magro), semi di chia, uova, tacchino e salmone – 1 fonte di carboidrati che troviamo in pane integrale ma va bene anche di segale o ai cereali, cereali misti, fiocchi di avena – 1 fonte di grassi buoni che troviamo contenuti in avocado, burro di arachidi, frutta secca e cioccolato fondente. – 1 fonte di sali minerali e vitamine che troviamo in frutta e verdura.

Le combinazioni dolci perfette

Pancakes di farina integrale o avena da realizzare con: 100 g di farina, 70 ml di latte di soia o scremato, 10 g di dolcificante o un cucchiaio di miele, 65 ml di acqua, mescoliamo il tutto e facciamo cuocere su una padella antiaderente. Da condire con marmellata a piacere (senza zucchero), burro di arachidi fatto in casa, o yogurt greco. Frutta, mirtilli o fragole da stendere sopra o delle fettine di kiwi.

Pane integrale o di segale tostato, con sopra spalmato burro di arachidi o marmellata, una manciata di noci o mandorle e una banana.

Yogurt greco con cereali, avena o semi di chia, un filo di miele o scaglie di cioccolato fondente e frutti rossi, ottimi i mirtilli.

– Una fetta di torta fatta in casa magari con zucchero di canna e farina integrale alle mele, mirtilli o alle carote e mandorle. Torta o ciambellone light ben accetti.

Biscotti integrali al cioccolato, semplicissimi da fare:

50 g di farina integrale, 20 g di cioccolato fondente tritato, 20 g di miele e 15 ml di latte. Una volta ottenuto il composto con l’insieme di questi ingredienti andiamo a fare delle forme di biscotti che posizioniamo su una teglia e cuociamo a 180 c° per 15 minuti.

Per gli amanti del salato

Pane integrale o di segale con salmone, avocado e un frutto.

Pane integrale o ai cereali tostato con omelette di uova o sode (a voi la scelta della cottura), rucola, noci o mandorle e un frutto.

Pane integrale o ai cereali con qualche fetta di prosciutto di tacchino, una manciata di frutta secca e un frutto.

Cosa bere?

La bevanda perfetta al mattino è acqua con il limone, preferibilmente a digiuno, ma vanno bene anche le spremute di arancia o pompelmo, tè verde, e per chi non vuole rinunciare al latte meglio quello di soia, mandorle o scremato. Il caffè meglio berlo a fine pasto per contrastare l’acidità.

Gli antiossidanti da assumere per colazione

Per ritardare l’invecchiamento cellulare, è necessario introdurre alimenti che contengono antiossidanti all’interno della nostra colazione e che vanno a contrastare così l’azione dei radicali liberi.

Vediamo quali sono: pompelmo, arance, limoni, kiwi, banane, papaya, frutti rossi (soprattutto i mirtilli), arachidi, frutta secca, semi di chia, salmone, cioccolato fondente (minimo 75%) e tè verde.

Acqua calda e limone

Un bicchiere di acqua calda o tiepida con mezzo limone spremuto è un vero toccasana per la salute! Va bevuto la mattina appena svegli possibilmente a stomaco vuoto.

Ha un effetto purificante “detox” perché va ad eliminare le tossine dell’organismo, aiuta a perdere peso perché contrasta il senso di fame, migliora la digestione, rafforza il sistema immunitario grazie alla sua ricca vitamina C, mantiene la pelle sana stimolando la produzione di collagene e combattendo i radicali liberi. Aiuta a mantenere l’organismo efficiente grazie al suo alto contenuto di potassio e è un potente energetico per il corpo, contribuendo a ridurre ansia e depressione.

Possiamo divertirci sperimentando nuove combinazioni, realizzando le colazioni che più ci piacciono, senza rinunciare al gusto e prendendoci cura di noi stesse e del nostro organismo!

di Francesca Curri

Grasso sulla pancia, con bruciare più calorie al mattino

Pubblicato il 02 Nov 2019 alle 6:33am

Dai risultati di un nuovo studio arriva una specifica abitudine mattutina in grado di far perdere peso e grasso sulla pancia e di bruciare più calorie velocemente. Nello specifico, secondo questo studio, fare esercizio fisico alla mattina, a stomaco vuoto dalla sera precedente – invece che dopo colazione – fa bruciare più grassi e migliorare anche la risposta all’insulina tenendo gli zuccheri sotto controllo. (altro…)

Cuore, saltare la prima colazione e mangiare tardi la sera fa male

Pubblicato il 22 Apr 2019 alle 7:27am

Bisogna iniziare la giornata con una bella colazione nutriente altrimenti si possono avere dei seri rischi per il cuore, come del resto, cenare molto tardi la sera. (altro…)

Giornata Mondiale della Lentezza: rallentare al mattino aiuta corpo e mente. Iniziamo dalla prima colazione

Pubblicato il 27 Feb 2019 alle 8:56am

In occasione della Giornata mondiale della lentezza, proviamo a rallentare i nostri ritmi, partendo proprio dalla prima colazione. Prendendoci il tempo necessario per farla bene e dare al nostro organismo e alla nostra mente la spinta, l’emotività e le energie necessarie per affrontare al meglio un’altra giornata di lavoro e di impegni.

La colazione, che dovrebbe durare in media 10 minuti, ogni mattina, in realtà, viene consumata al volo o in 5 minuti per il 20% degli italiani.

Silvia Migliaccio, medico nutrizionista e docente dell’Università degli studi “Foro Italico” di Roma, e Paola Medde, dell’Ordine degli Psicologi del Lazio, consigliano di provare a rallentare in 7 punti, su www.iocominciobene.it, nell’ambito di una campagna sostenuta da Unione Italiana Food.

“La colazione – rileva Migliaccio – è indispensabile per la ripresa delle funzioni fisiche e psichiche, deve essere appagante e fornire nutrienti energetici, soprattutto carboidrati, prevalentemente complessi, che devono costituire circa il 70%. Ma anche proteine e una piccola quantità di grassi, oltre ad acqua, vitamine, sali minerali ed antiossidanti. Si possono scegliere biscotti, pane, fette biscottate, o muesli, con latte o un vasetto di yogurt, e una porzione di frutta di stagione”. Importante mangiare con piano, con calma, facilitando la digestione. “Prenderci dunque del tempo necessario può aiutarci ad affrontare la giornata in modo più attivo e soprattutto sereno – aggiunge Medde – il ritmo naturale del corpo non contempla risvegli bruschi e preparazioni veloci”.

Basta cambiare gradualmente, anticipando l’orario della sveglia e preparando la tavola in modo che stimoli l’appetito. La mattina, poi, è il momento migliore per parlare, con il partner e con i cari, degli impegni che ci attendono, oltre che l’occasione per riflettere e pianificare le cose da fare nel corso della mattinata, giornata, ma anche resto della settimana. Infine, uno stile di vita più lento può prevenire o rallentare cambiamenti conseguenti all’invecchiamento. Allungare la colazione può portarci a mangiare anche frutta, aumentando così le “fibre, ricche di vitamine A e C, antiossidanti quali polifenoli, importanti contro i radicali liberi“.

Bambini, i pediatri consigliano 5 pasti al giorno

Pubblicato il 13 Ott 2018 alle 6:38am

I pediatri consigliano alle mamme cinque pasti al giorno, nel segno dell’equilibrio e della varietà. A colazione, pranzo, cena e spuntini, nel piatto dei più piccoli non devono mai mancare carboidrati, fibre, proteine, grassi, vitamine e minerali, da combinare in percentuale variabile a seconda dei momenti della giornata e del loro gusto.

Il tema è stato lanciato in occasione dell’Obesity Day, giornata dedicata anche all’educazione alimentare e alla prevenzione del sovrappeso, un problema che oggi è molto sentito visto che riguarda il 23% dei bambini, di cui, il 9% è obeso, mentre un altro 2% è gravemente obeso.

Vediamo allora come suddividere secondo i consigli degli esperti gli alimenti indispensabili nell’arco della giornata:

1. Non saltare mai la colazione. Il 33% dei bambini fa una prima colazione inadeguata, mentre l’8% la salta per mancanza di tempo o di appetito. Pane e miele, o marmellata, o cioccolato spalmabile, sono le varie alternative. Sì anche a pancake, cereali, biscotti, fette biscottate o prodotti da forno. Il tutto abbinandolo ad una tazza di latte, yogurt bianco o bevande vegetali e porzione di frutta fresca.

2. E per lo spuntino di metà mattinata, pratico e leggero da trasportare e consumare anche a scuola, basta semplicemente cambiare, ogni giorno della settimana.

3. Il pranzo, invece, il più importante della giornata, deve garantire il 40% delle calorie totali giornaliere. Carboidrati, proteine, grassi e micronutrienti (vitamine, sali minerali e fibre) devono essere ben dosati, bilanciati e abbinati tra di loro. Ad esempio, un primo e un secondo piatto, verdura cruda o cotta e pane, oppure piatto unico, verdura cruda o cotta e pane.

4. La merenda pomeridiana, può essere dolce o salata, l’importante è che tra merenda e cena passino almeno 3-4 ore per agevolare i processi di digestione ed evitare cali glicemici troppo alti. Non va mai, però, saltata; deve essere variata, moderata, proporzionata (senza eccedere con zuccheri e calorie). Sì, dunque, a frullati, centrifugati, yogurt, infusi di frutta e verdura, macedonie.

5. Una quota adeguata poi di carboidrati, deve essere accompagnata o combinata anche la sera con una porzione proteica. Meglio duqnue optare per piatti semplici a base di carne o formaggi magri, con l’aggiunta di olio dopo la cottura per ridurre i tempi di digestione.

Insegnare ai bambini a mangiare verdura, legumi, latticini. Facendo variare la loro alimentazione evitando così possibili intolleranze alimentati poi.

Tovagliette per la tavola easy di Mise en place by Milano Makers

Pubblicato il 10 Feb 2018 alle 7:12am

L’associazione Milano Makers (www.milanomakers.com) propone “Mise en Place”, la sua prima collezione di tovagliette, tutte nello stesso formato, interpretate dai creativi che hanno aderito all’iniziativa, proponendo un soggetto decorativo. A partire da questo, le tovagliette sono state stampate in digitale a colori.

Il motto dell’associazione “Milano Makers”, nata nel 2012, è “chi si ribella si auto produce” ed è questo lo spirito che ha caratterizzato l’iniziativa “Mise en Place”. Le immagini con grafica create dagli associati sono state stampate su tovagliette all’americana in formato 45 x 30 cm.

All’iniziativa, che era stata lanciata a luglio 2017 avevano risposto in tantissimi, tra designer e architetti, non solo italiani. In totale “Milano Makers” ha ricevuto ben 141 proposte di disegni ispirati ai 5 macrotemi individuati dall’associazione stessa: naturalistico, figurativo, astratto geometrico ed etnico. Ne sono stati selezionati 35 da stampare sulle tovagliette, perfette per una colazione veloce o un pranzo davvero originale. Si può così scegliere di apparecchiare la tavola con tovagliette tutte uguali o con motivi differenti. Dalle tinte delicate a quelle più accese. Insomma, ce ne è davvero per tutti i gusti e gli stili della casa!

Le tovagliette sono state realizzate in canvas Trevira, bordate con cucitura a macchina e sono confezionate singolarmente in film plastico trasparente. Saranno vendute al costo di euro 22 l’una, distribuite con Amazon (e altri canali del commercio elettronico) e nei book store come la libreria “121+ Corraini di Milano (in via Savona 17, www.corraini.com/it/librerie/milano) che ha ospitato l’evento inaugurale del progetto.

Mangiare gelato a colazione rende più intelligenti

Pubblicato il 30 Nov 2016 alle 6:52am

Mangiare gelato a colazione rende il cervello più scattante e più reattivo, migliora la capacità di elaborare le informazioni. (altro…)

Mangiare cioccolato a colazione aiuta a perdere peso

Pubblicato il 17 Ott 2016 alle 6:49am

I ricercatori dell’Università di Tel Aviv dimostra che mangiare cioccolato – ben associato con proteine e carboidrati – soddisfa la voglia di zuccheri per tutto il giorno, riducendo il desiderio di consumare dolci durante il corso della giornata. (altro…)