Moda Spring/Summer 2011: Daniele Alessandrini e la sua donna del deserto

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 28 set 2010 alle ore 1:00am

Per la prossima Spring – Summer 2011, Daniele Alessandrini, propone la donna del deserto che si muove sinuosa tra oasi e dune.

E’ informale e sofisticata, si ricopre di linee morbide che seguono i movimenti del corpo: i modelli sono easy to wear dal fit deciso, le giacche e i gilet si presentano destrutturati, gli abiti, invece, leggeri con tagli a vivo da portare sopra al ginocchio, e le t-shirt stampate in cotone effetto vintage.

Gonne, pantaloni e shorts cingono dolcemente i fianchi sottolineando la silhouette. Le fantasie sono africane, con frange e dettagli asimmetrici donando un tocco gipsy alla collezione.

I tessuti sono i veri compagni di stile: lino 100% naturale e tinto, garze miste, faille e butai in seta, mussola stampata e in tinta unita, lino e cotone con trame in acciaio, pelle lavata ed elasticizzata, il tutto spesso mixato anche in un unico capo dalla forma ricercata.

Il nuovo stile di Daniele Alessandrini, da l’idea del tempo e del viaggio che logorano i colori e le trame dei tessuti, che danno vita a nuove nuances, dalle tonalità della sabbia spazzata dal vento, capaci di concepire gli effetti vintage.

I toni del grigio pietra e sabbia, sono ricavati da una speciale tintura a freddo che conferiscono ai capi un effetto degradè dalle più svariate sfumature.

I capi sembrano non ultimati con lunghezze asimmetriche. Gli accessori sono in stile coloniale, che ben si adattano alle linee degli abiti e alla donna vaventurosa. Le calzature sono boots, sandali, tronchetti stringati, realizzati in tessuto o in morbida nappa invecchiata.

Lascia un commento