Cinecittà: gli studi cinematografici compiono 77 anni e Google li omaggia con un doodle

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 28 Apr 2014 alle ore 12:49pm


Google celebra oggi il 77esimo anniversario della nascita di Cinecittà, dedicando ai famosi studi cinematografici, un doodle, inizialmente apparso solo sulla sua home page Uk. In seguito visibile anche in Italia rappresentando i celebri set cinematografici più famosi degli studios italiani, fondati da Benito Mussolini.

Sono 40, gli ettari e 22 i teatri di posa di questa città sorta lungo la Tuscolana a Roma. Ideata in risposta ad Hollywood, con lo slogan di regime ”Il cinema è l’arma più forte”.

Citazione riportata da ‘Il Guardian‘ sotto la quale cita alcuni dei film internazionali girati proprio a Cinecittà ricordandoci i celebri ‘Quo Vadis e Ben-Hur‘ e il rapporto con Federico Fellini.

Il Guardian ricorda anche i problemi economici legati agli studios con queste parole: “Cinecittà ha avuto altri problemi ed è stata privatizzata dal governo italiano dopo gli anni Ottanta quando rischiò la bancarotta”.

Fellini nel 1960 ci girò ‘La dolce vita‘ e da allora Cinecittà ospita i più grandi registi del mondo: da Luchino Visconti a Francis Ford Coppola, Martin Scorsese e tanti altri.

La privatizzazione degli stabili, gestiti da Cinecittà Studios SpA degli anni ’80 portò forse al declino del cinema ma nonostante le difficoltà nel ’91 fu ospitato l’Eurovision Song Contest. I Pink Floyd vi suonarono durante il loro tour di The Division Bell Tour nel ’94 e più di recente Scorzese li ha scelti per girarci il suo ‘Gangs of New York‘, cosa che ha fatto anche Mel Gibson per ‘La passione di Cristo’.