Le foglie del tè ‘uccidono’ il cancro ai polmoni

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 27 Mag 2018 alle ore 6:01am

Un team di ricercatori internazionali composto da studiosi indiani e britannici ha scoperto che le nanoparticelle ottenute dalle foglie del tè possono uccidere fino all’80% le cellule tumorali del cancro ai polmoni.

Gli studiosi dell’Università di Swansee (Gran Bretagna), del KS Rangasamy College of Technology e dell’Università Bharathiar (India) coordinati dal professor Sudhagar Pitchaimuthu, stavano creando nanoparticelle innocue per l’organismo umano, dato che normalmente sono tossiche quando hanno fatto la sensazionale scoperta.

Si sono accorti, infatti, che nanoparticelle erano in grado di penetrare nei pori microscopici delle cellule malate e ucciderle con un effetto citotossico. Riuscivano a distruggere fino all’80 percento della massa tumorale. Un risultato questo, veramente straordinario che dovrà essere confermato da future ricerche, ma è possibile che sia stata tracciata la strada per un trattamento oncologico all’avanguardia semplicemente grazie ad una fonte naturale, il tè.