ricostruzione

Ponte Morandi Genova, Autostrade si scusa: “Fondi ai familiari delle vittime, ricostruzione ponte in 8 mesi, sostegno alla città, pedaggi gratuiti”. Di Maio “Non facciamo sconti”

Pubblicato il 18 Ago 2018 alle 7:05pm

Dopo l’accelerazione del governo Conte, Lega-Cinque Stelle, sulla revoca della concessione la società Autostrade prepara la sua strategia difensiva. (altro…)

Franceschini alla presentazione di ‘Eatstory’: “Pompei è simbolo di riscatto e rilancio”

Pubblicato il 06 Nov 2016 alle 8:34am

Il ministro dei beni culturali Franceschini che ha partecipato a Pompei alla presentazione di “Eatstory – Da noi il cibo ha una storia”, iniziativa con la quale la Coldiretti propone il menù degli antichi romani ai visitatori del sito archeologico, ha dichiarato: “Siamo passati da un’immagine negativa a una immagine molto positiva di riscatto e rilancio, grazie al lavoro del soprintendente Massimo Osanna insieme con i generali del Grande Progetto Pompei Nistri e Curatoli”. (altro…)

Consiglio dei ministri approva il decreto sulla ricostruzione delle zone colpite dal sisma del 24 agosto. Annuncio di Renzi su Twitter

Pubblicato il 11 Ott 2016 alle 10:41am

E’ terminato il Consiglio dei ministri con all’ordine del giorno il decreto sulla ricosruzione delle zone terremotate, colpite dal sisma del 24 agosto scorso. Il Cdm è durato circa 40 minuti. (altro…)

Il governo lancia Casa Italia: “10 anni per uscire dall’emergenza sisma”

Pubblicato il 07 Set 2016 alle 8:22am

12 miliardi di risorse saranno destinate dal governo all’ammodernamento edilizio.

Tale iniziativa prende il nome di “Casa Italia”: dissesto idrogeologico, edilizia scolastica, beni culturali e periferie.

Il cuore di Casa Italia – sul quale è già partito il lavoro dei tecnici (a cominciare da quelli delle Infrastrutture e dell’Economia) riguarderà soprattutto l’allargamento e il potenziamento del “sismabonus”, stanziamento di risorse straordinarie dedicate a risolvere l’emergenza post terremoto in Centro Italia.

Trasformare i principi della sicurezza e della prevenzione da buone intenzioni a realtà: sfida che impegnerà l’esecutivo, secondo il piano del Governo con 2 miliardi l’anno da investire in interventi edilizi per i prossimi 20 anni.

“Una scommessa non per i prossimi mesi ma per i prossimi anni, un lavoro che non deve dare risultati domattina ma che rappresenta un’opera di vera prevenzione e serietà” ha spiegato il premier Renzi a Palazzo Chigi con istituzioni, organizzazioni professionali, associazioni imprenditoriali, sindacali e ambientaliste.

A coadiuvare il tutto sarà oltre al presidente del Consiglio anche Giovanni Azzone (rettore del Politecnico di Milano), che del progetto per la ricostruizione delle aree colpite dal sisma di agosto è il project manager, così come il commissario per la ricostruzione Vasco Errani.

Terremoto, Renzi consulta Renzo Piano: sfollati via dalle tende entro un mese, poi in hotel e in case di legno

Pubblicato il 30 Ago 2016 alle 8:46am

Renzo Piano, quattro giorni dalla scossa delle 3.36 di mercoledì scorso che ha colpito il Centro Italia, ha dato agli uomini della Protezione Civile un piano di governo per fare in fretta e dare una sistemazione adeguata agli sfollati e passare poi alla ricostruzione.

A capo di tutto, il premier Renzi metterà come commissario l’ex governatore dell’Emilia Vasco Errani. Secondo l’archietetto Renzo Piano, i terremotati devono essere tolti dalle tende, prima di un mese, e l’arrivo del freddo, ed essere sistemati in hotel e residence nella zona per poter realizzare, nel giro di 3-4 mesi, le casette di legno in attesa che borghi e paesi vengano poi ricostruiti.

Nel frattempo verranno realizzati i Musp, i moduli di utilizzo provvisorio scolastico, che devono necessariamente essere pronti per l’inizio dell’anno scolastico. “Mercoledì incontrerò il ministro – ha confermato il sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi – e dovremmo affrontare proprio questa situazione, in modo da garantire ai ragazzi di tornarne a scuola”.

Occhio, tessuti ricostruiti in provetta

Pubblicato il 13 Mar 2016 alle 7:58am

Dalle cellule staminali sono stati generati in provetta i tessuti che costituiscono l’occhio permettendo di ritrovare la vista agli animali con una forma di cecità provocata da danni della cornea. Una volta trapiantati, i tessuti coltivati in laboratorio hanno riparato il lato anteriore dell’occhio. Descritto sulla rivista Nature, il tale risultato e’ stato ottenuto dai ricercatori coordinati da Kohji Nishida, dell’universita’ giapponese di Osaka.

I ricercatori sono arrivati a generare i molteplici tipi di cellule dell’occhio, tra cui quelle della cornea, della congiuntiva, cristallino e retina, usando cellule staminali umane pluripotenti indotte (Ips), cellule adulte riprogrammate utilizzando un cocktail di geni.

Inoltre hanno dimostrato che le cellule della cornea possono essere utilizzate per riparare chirurgicamente la parte anteriore dell’occhio di conigli ai quali era stata indotta sperimentalmente la cecita’. Secondo gli scienziati questo puo’ essere il punto di partenza per future sperimentazioni cliniche di trapianto sull’uomo per il recupero della vista.

L’Aquila ricostruzione post terremoto, coinvolgimento dei Casalesi 7 arresti

Pubblicato il 25 Giu 2014 alle 11:39am

La Guardia di Finanza, su disposizione della Dda, ha arrestato sette persone (4 sono finite in carcere e 3 ai domiciliari), tutti imprenditori impegnati nella ricostruzione post-sisma. I reati contestati spaziano da estorsione aggravata fino ad arrivare al metodo mafioso, intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro. (altro…)

Terremoto, tangenti per ricostruzione dell’Aquila, 5 arresti per corruzione

Pubblicato il 17 Giu 2014 alle 12:59pm

Su disposizione della procura della Repubblica del capoluogo abruzzese, in un’operazione congiunta, Polizia e Guardia di Finanza stanno eseguendo cinque ordinanze di custodia cautelare, su ordine del gip Giuseppe Romano Gargarella, nei confronti di un funzionario del ministero dei beni e delle attività culturali, di un professionista e di tre imprenditori. (altro…)