Roma, bimbo di 3 anni morso da un topo mentre era al parco. Lorenzin scrive a Raggi

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 14 Apr 2017 alle ore 10:09am

bimbo-di-tre-anni-morso-da-ratto

Con una lettera denuncia pubblicata oggi sul quotidiano il Messaggero, il ministro della salute Beatrice Lorenzin, dice la sua entrando nel dibattito sul decoro e la pulizia di Roma.

Con una lettera che solo formalmente è indirizzata al direttore del giornale , ma che è a conti fatti indirizzata al sindaco della capitale, Virginia Raggi (“Le scrivo perché spero che questa lettera sia letta dal sindaco Raggi e le racconto una storia accaduta solo poche ore fa”).

Lorenzin racconta infatti di un increscioso episodio accaduto nel parco giochi di Villa Gordiani, quartiere Prenestino:  “Il piccolo Marco, tre anni e mezzo, accanto ad una panchina è stato morso tra caviglia e polpaccio da un ratto. Ha urlato, pianto, e al pronto soccorso pediatrico dell’Umberto I è stato curato per questa ferita infetta e pericolosa, una seria profilassi per evitare l’insorgere delle malattie che i topi trasmettono. Per fortuna aveva fatto già l’esavalente e quindi anche l’antitetanica“.

La Lorenzin chiede pertanto alla Raggi e all’amministrazione pentastellata di garantire al più presto pulizia e decoro in città.

Tant’è che sottolinea “Si è aggravata l’emergenza igienico-sanitaria che io stesso segnalai al prefetto Tronca due anni fa, a cominciare dalla derattizzazione, dai gabbiani, dalla zanzara tigre fino alla presenza oramai perenne di pidocchi e blatte”.