E’ carenza di sangue in Italia, il Centro Nazionale Istituto Superiore della Sanità lancia un appello, servono donatori

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 14 Gen 2018 alle ore 10:37am

A causa di molti donatori che in questo periodo sono a letto con l’influenza, in diverse regioni italiane c’è carenza di sangue. La conferma arriva dal Centro Nazionale Sangue dell’Istituto Superiore di Sanità, che lancia un appello alle Associazioni di donatori.

Si segnala infatti una diffusa carenza di emazie nelle Regioni Lazio, Puglia, Campania e Toscana, come rilevato anche dalla Bacheca di SISTRA, ma allo stesso tempo si segnala anche l’indisponibilità delle Regioni solitamente eccedentarie a compensare e addirittura la carenza presso le Regioni Lombardia e Piemonte.

Chiunque desiderasse dare una mano, con la propria donazione di sangue, per diventare donatore deve recarsi presso una sede AVIS, FIdas, Frates più vicina, o lo stesso Centro Nazionale Sangue, istituzione del Ministero della Salute. Per donare è richiesta un’età compresa tra 18 e 60 anni. Chiunque desideri donare per la prima volta dopo i 60 anni può essere accettato a discrezione del medico responsabile della selezione.