Vendola: “Io gay a Roma ho paura di uscire da solo la sera”, Alemanno “Offende la città”

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 06 Feb 2013 alle ore 10:51am


Il leader del partito Sel ha accusato l’attuale amministrazione di Roma, dicendo: “Se nella Capitale, di sera, mi viene voglia di fare due passi da solo, rinuncio“. E continuando ha aggiunto “Questo clima mi impone di limitare gli spazi della mia vita privata. Sono costretto a gestire ogni mossa con molta prudenza“.

Vendola è stato vittima due giorni fa di insulti omofobi da parte di Casa Pound.

Infine il governatore della Puglia ha concluso dicendo che “Roma negli anni di Alemanno ha visto lo sdoganamento dei piccoli gruppi dediti all’igiene del mondo. Non puoi non pensarci quando, per un minuto, cerchi di essere una persona normale che vuole prendersi un gelato a Campo de’ Fiori

E la replica del sindaco di Roma su Twitter non è tardata ad arrivare: “Vendola offende Roma. Dall’europride del 2011 a ogni gaypride abbiamo sempre garantito accoglienza e rispetto per tutti

Un botta e risposta dunque tra Nichi Vendola e Gianni Alemanno sul tema dell’omofobia e sulla sicurezza a Roma.