Diabete, impiantato a Padova il primo sensore che monitora la glicemia

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 09 Mar 2017 alle ore 9:26am

sensore monitoraggio glicemia
E’ stato impiantato con successo a Padova un hi-tech su pazienti diabetici, per evitare crisi ipoglicemiche.

Roche Diabetes Care ha annunciato l’arrivo in Italia di Eversense, il primo sensore per il monitoraggio continuo della glicemia impiantabile, progettato per la misurazione dei valori di glucosio fino a 90 giorni senza necessitare la sostituzione del sensore ogni settimana.

I pazienti impiantati nella prima settimana di marzo sono stati 5 .

Il nuovo sistema per la misurazione h24 dei livelli di glucosio, invia dati in modo autonomo al dispositivo mobile: allarmi, avvisi e notifiche relativi ai valori del glucosio visibili in qualsiasi momento della giornata su una semplice app.

L’installazione avviene durante una seduta ambulatoriale di pochi minuti. Il sensore viene impiantato a livello sottocutaneo sulla parte superiore del braccio, con un’incisione millimetrica. Consente di monitorare costantemente i livelli glicemici per un periodo di 90 giorni, rispetto ai 7 o 14 giorni dei sistemi non impiantabili disponibili sul mercato fino a questo momento.