silvio berlusconi

Dopo il vertice centrodestra unito di nuovo per prossime regionali

Pubblicato il 21 Set 2018 alle 10:37am

“Il governo Lega-5Stelle lavorerà, e bene, per tutti i cinque anni previsti, rispettando punto per punto il contratto di governo e la voglia di cambiamento degli Italiani”, scrive in una nota il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Giancarlo Giorgetti. Dopo il vertice che si è tenuto ieri con buon profitto tra i leader del centrodestra Silvio Berlusconi, Matteo Salvini e Giorgia Meloni. Un’intesa che allarma forse un po’ il M5s e gli elettori, tanto che la Lega ha dovuto confermare l’alleanza per il governo visto il centrodestra è tornato più unito che mai, pronto a rimettersi in gioco coeso per le prossime elezioni regionali. (altro…)

Silvio Berlusconi ricandidabile, Tribunale di Sorveglianza di Milano ha accolto la richiesta di riabilitazione

Pubblicato il 12 Mag 2018 alle 10:37am

Ieri, 11 Maggio 2018, nel pomeriggio, il Tribunale di Sorveglianza di Milano ha accolto la richiesta di riabilitazione presentata dal leader di Forza Italia Silvio Berlusconi a inizio marzo scorso, rendendo Berlusconi di nuovo candidabile in politica ad effetto immediato.

Il Tribunale ha dunque cancellato quelli che sono gli effetti della legge Severino, che in seguito alla sua condanna per del 2013 lo aveva interdetto ai pubblici uffici fino all’estate del prossimo anno.

Ora la Procura di Milano può fare ricorso in Cassazione, chiedendo che la riabilitazione a Berlusconi venga revocata. Intanto, la riabilitazione di Berlusconi è già effettiva, e quindi il leader di Forza Italia potrebbe già candidarsi per le prossime elezioni.

La domanda che molti si stanno facendo è in che modo influirà questa decisione sul comportamento di Berlusconi nei confronti delle trattative in corso tra Lega e Movimento 5 Stelle nella formazione del governo? Visto che Forza Italia aveva concesso una “benevolenza critica”.

Decisione, presa dalla camera di consiglio del Tribunale, arrivata con un mese di anticipo rispetto al previsto, piuttosto inaspettata.

Governo Lega – M5S: si lavora su programma e scelta nomi

Pubblicato il 10 Mag 2018 alle 10:01am

Dopo il “via libera” da parte di Silvio Berlusconi di Forza Italia, incontro è previsto per oggi tra i leader della Lega e del Movimento 5 Stelle.

Matteo Salvini e Luigi Di Maio si sono dati appuntamento per formare il nuovo governo nelle 24 ore concesse in extremis dal Capo dello Stato Sergio Mattarella.

“Iniziamo dai temi poi i nomi. La cosa importante è il contratto di governo, ci sono soluzioni che gli italiani aspettano da 30 anni”, afferma Di Maio. “Se c’è accordo si parte altrimenti si vota”, replica Salvini.

“Il governo lo vedremo nelle prossime ore, sia dal punto di vista del programma che delle persone. Credo che una soluzione andasse trovata, e che un governo politico sia meglio di un governo tecnico. Così il governatore della Liguria Giovanni Toti di Forza Italia si esprime su Radio Capital.

Primo tema: la premiership. Non proprio un dettaglio. Sergio Mattarella ha concesso 24 ore in più ma vuole sapere quanto siano solide le basi di questo accordo. Non c’è il nome definitivo per Palazzo Chigi. Ci sono però delle ipotesi, ma una cosa è certa. Molto dipenderà dal peso politico di questo governo e da cosa faranno Di Maio e Salvini, leader e azionisti dell’esecutivo. E questo è il secondo tema. Il terzo è quanto davvero Silvio Berlusconi riuscirà a farsi da parte, quanta influenza avrà sulla Lega e sulla maggioranza.

Se Lega e 5 Stelle saranno più autonomi, il peso politico del governo aumenterà e il baricentro si sposterà su Palazzo Chigi. Ma da quanto si apprende, entrambi hanno problemi di maggioranza. Pertanto, si possono fare poche cose. Dovranno cercare di attuare punti in comune. Il M5S, quasi sicuramente, metterà sul piatto il reddito di cittadinanza, mentre la Lega la questione immigrazione.

Salvini sarebbe disposto a farsi da parte per la leadership, e Di Maio potrebbe fare altrettanto. Pertanto, si dovrebbe poi cercare un terzo nome tra quelli più papabili.

Qualora nascesse l’esecutivo giallo-verde, a salire al Colle sarà il candidato espresso da M5S e Lega. Se invece anche questo estremo tentativo di trovare un accordo andrà a vuoto, Mattarella convocherà la personalità scelta per formare il governo di servizio e le affiderà l’incarico, probabilmente già domani.

Loro1, la prima parte del film di Paolo Sorrentino su Silvio Berlusconi al cinema dal 24 aprile

Pubblicato il 04 Apr 2018 alle 6:26am

Esce al cinema, il prossimo 24 aprile 2018, un film di Paolo Sorrentino ‘LORO’ con Toni Servillo, Elena Sofia Ricci, Riccardo Scamarcio, Kasia Smutniak, Euridice Axen, Fabrizio Bentivoglio, Roberto De Francesco, Dario Cantarelli. Distribuito da Universal Pictures. (altro…)

Roberto Fico e Elisabetta Alberti Casellati i nuovi presidenti di Camera e Senato

Pubblicato il 24 Mar 2018 alle 6:21pm

Ha retto l’asse siglata in extremis tra centrodestra e Movimento 5 stelle: Roberto Fico ed Elisabetta Alberti Casellati sono i nuovi presidenti di Camera e Senato. La senatrice di Forza Italia è la prima donna a sedere sullo scranno più alto di palazzo Madama. Nel pomeriggio i due neoeletti sono stati ricevuti dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella. (altro…)

Assegno di mantenimento, Cassazione stabilisce che Veronica Lario dovrà restituire all’ex marito Silvio Berlusconi 60mln di euro

Pubblicato il 17 Nov 2017 alle 9:00am

La Corte d’appello di Milano, ha applicato quanto già stabilito con il caso dell’ex ministro dell’Economia Vittorio Grilli, che si è visto riconoscere dalla Cassazione il diritto a non dover mantenere la moglie, in quanto economicamente autonoma, scardinando il principio dello “stesso tenore di vita”. (altro…)

Pier Silvio Berlusconi: “Buon compleanno papà, diventato padre ho capito la grandezza del tuo esempio”

Pubblicato il 29 Set 2016 alle 12:08pm

“Questi ultimi dieci anni sono stati fondamentali per il rapporto tra me e una persona straordinaria come mio padre”, inizia così la lettera che Pier Silvio Berlusconi ha voluto indirizzare al padre Silvio in occasione del suo 80esimo compleanno, che è oggi. (altro…)

Silvio Berlusconi, dopo 30 anni di grandi successi, vende il Milan a società cinese

Pubblicato il 05 Ago 2016 alle 1:39pm

Sono trascorsi 11124 giorni da quel 20 febbraio 1986 quando Silvio Berlusconi diventò il nuovo presidente del Milan. Oggi, 5 agosto 2016, si chiude un’era con il leader di Forza Italia: il patron rossonero ha dato l’ok alla cessione del club ad una società cinese.

30 anni di grandi successi, 28 trofei fino alla decisione di lasciare per rilanciare il Milan a livello europeo.

Firmato già l’accordo preliminare (il closing è previsto per fine anno) che prevede che Fininvest ceda il 99,93% per cento del capitale azionario per una cifra pari a 740 milioni, compresi debiti per circa 220 milioni.

Silvio Berlusconi passa la squadra del Milan nelle mani della Sino-Europe Investment Management Changxing, società veicolo di cui fanno parte, tra gli altri, Haixia Capital, il fondo di stato cinese per lo Sviluppo e gli Investimenti nonchè Yonghong Li, manager che ha condotto la trattiva in questi mesi.

Mancherebbero dunque pochissimi adempimenti per la vendita, ma, come sottolinea la firma è attesa tra poche ore. La cifra per la cessione del club rossonero si aggirerebbe sui 700milioni di euro.

Terminato l’intervento al cuore di Silvio Berlusconi, è andato tutto bene

Pubblicato il 14 Giu 2016 alle 2:56pm

Sarebbe andato tutto bene l’intervento al cuore di Silvio Berlusconi, per la sostituzione della valvola aortica. Secondo fonti dell’ospedale San Raffaele, dove l’ex premier è ricoverato, non ci sarebbero state complicazioni nel corso dell’intervento chirurgico di questa mattina.

Berluscono verrà trasferito in terapia intensiva. L’operazione è durata circa 4 ore e mezza. A operarlo il cardiochirurgo Ottavio Alfieri.

Gianni Letta che era impegnato in una conferenza stampa, poco prima che fosse diffusa la notizia della fine dell’intervento, si è assentato un attimo per fare una telefonata. “Scusate – ha detto dopo – ma ero in ansia. Tutto bene, ora sono più tranquillo”. Una frase intesa da tutta la platea come un sollievo per la riuscita dell’operazione al cuore a Silvio Berlusconi. Al termine della conferenza stampa, Letta ha poi confermato ai giornalisti presenti che la telefonata era proprio dell’ospedale San Raffaele di Milano.

In mattinata da una finestra del sesto piano del padiglione del San Raffaele, si è affacciata la compagna dell’ex premier, Francesca Pascale, visibilmente commossa.

Silvio Berlusconi ricoverato al S. Raffaele di Milano per scompenso cardiaco

Pubblicato il 07 Giu 2016 alle 3:42pm

“Il presidente è stato ricoverato per qualche giorno per il monitoraggio di uno scompenso cardiaco”, a spiegarlo la portavoce di Forza Italia, Deborah Bergamini. Alla richiesta se Berlusconi si trovi in pericolo di vita, Bergamini ha risposto: “Assolutamente no, solo dei controlli”.

Mentre il medico curante di Berlusconi, Alberto Zangrillo, sottolinea: “Un episodio di scompenso cardiaco ha reso necessario il ricovero. La definizione diagnostica e le strategie terapeutiche saranno affrontate nei prossimi giorni”.